"Tanti regali in memoria di Davide"

I coniugi Ciuffreda hanno raccolto nella loro casa 125 pacchi dono per destinarli alle persone in difficoltà

"Tanti regali in memoria di Davide"
"Tanti regali in memoria di Davide"

Grande successo ad Albinea per ‘Scatole di Natale per i più bisognosi’, l’iniziativa benefica promossa dai coniugi albinetani Michele Ciuffreda e Antonella Incerti, referenti del gruppo ‘Gli amici di Davide odv’. L’obiettivo era quello di raccogliere dei regali da destinare alle famiglie in difficoltà. In tanti hanno partecipato per collaborare con Michele e la moglie Antonella.

Michele, quali sono le attività della vostra associazione?

"La principale è raccontare storie attraverso il teatrino, usando i puppets. Proponiamo letture interattive di storie negli asili e in biblioteca ad Albinea con un laboratorio di materiale di riciclo, prevalentemente con il legno. Collaboriamo con associazioni umanitarie in Italia e all’estero con distribuzione di cibo, mobilio e vestiti".

Anche quest’anno nel periodo natalizio sono state raccolte le scatole sempre a favore delle persone bisognose?

"Dal 2020 tutti gli anni a dicembre, insieme al gruppo social Scatole di natale di Reggio, raccogliamo dei regali che doniamo poi alle associazioni di Reggio (Croce Rossa, Unipromos, Città Migrante, Nuova Luce, Comunità Albanese, Finestra del Sole, 5 Minuti) che provvedono a consegnarli in seguito alle persone bisognose. Quest’anno ad Albinea come punto di raccolta, allestito nella nostra casa, abbiamo raccolto 125 scatole. Complessivamente, in tutti i punti di raccolta di Reggio e provincia, sono state donate 1400 scatole. Ringraziamo tutti i cittadini per le loro donazioni".

Quando e come è nato il vostro gruppo?

"Nel 2021 abbiamo formato l’associazione regolarmente riconosciuta e siamo riusciti ad ottenere anche il 5x1000. L’associazione è nata dopo la scomparsa del nostro unico figlio Davide di 10 a causa di un incidente stradale avvenuto nel 2018 a Viterbo. La fede ci ha aiutato moltissimo ad andare avanti in questa dura prova con la certezza che un giorno ci rincontreremo in cielo. Con il teatrino, oltre a proporre un momento ludico piacevole, portiamo anche una morale cristiana come ad esempio amare il prossimo e avere cura dell’ambiente in cui viviamo". Nel 2024 sono previsti altri vostri progetti?

"Il 18-19 maggio a Reggio e Parma si terrà la festa della gioia in cui è prevista la nostra partecipazione. Un evento proposto da alcuni anni. Ci saranno attività in centro a Reggio e nella Cittadella a Parma. Si svolgeranno eventi per bambini come il teatrino, giochi, laboratori, baby dance, letteratura cristiana e tanto altro. Continueremo durante il 2024 ad organizzare i nostri progetti tra cui i campi estivi e il teatrino nei parchi e asili". Matteo Barca