"Una settimana senza svuotamenti. Ma noi paghiamo la Tari"

Cassonetti stradali della raccolta differenziata della plastica non svuotati per una settimana a Reggio Emilia. Nessuna spiegazione da parte di Iren. Situazione di degrado in contrasto con l'immagine di "città modello".

"Una settimana senza svuotamenti. Ma noi paghiamo la Tari"
"Una settimana senza svuotamenti. Ma noi paghiamo la Tari"

Buongiorno, segnalo come in via Pontida, via laterale di Viale Umberto I (da poco riqualificato), sia una settimana che i cassonetti stradali della raccolta differenziata della plastica non vengono svuotati. Risultato? Cassonetti stradali stracolmi e conseguente accumulo per strada di sacchetti pieni di plastica ed altri rifiuti. Uno scenario indecoroso e di degrado assoluto, scenario che fino a poco tempo fa eravamo abituati a vedere in altre zone. Nonostante le ripetute richieste al “Servizio Ambiente Iren” con e-mail e telefonate al numero verde, nessun mezzo è passato a svuotare i suddetti cassonetti e a ripulire la zona da sacchetti e rifiuti abbandonati. Nessuno dell’Iren si è poi degnato di fornire spiegazioni sulla situazione di assoluto mancato servizio al cittadino-contribuente (una settimana di mancata raccolta della plastica). La situazione di degrado è fortemente incongruente con l’immagine di Reggio “città modello” proposta e sostenuta dalla nostra amministrazione comunale, ma soprattutto poco rispettosa nei confronti di quei contribuenti che due volte all’anno pagano rate sempre crescenti della TARI. Le immagini allegate sono state scattate alle ore 13 di domenica 28/1 e le segnalazioni al “Servizio Ambiente Iren” sono avvenute nella serata del 24/1 e nella mattina di Venerdì 26/1.

Lettera firmata