Vecchioni come Highlander. In tour all’età di 80 anni

Il cantautore sarà in concerto al Teatro Valli il 19 dicembre. Presenterà i pezzi del suo ultimo album e i grandi successi del passato.

Vecchioni come Highlander. In tour all’età di 80 anni

Roberto Vecchioni: a 80 anni inizia il suo nuovo tour che passerà anche da Reggio

Roberto Vecchioni al teatro Valli. Il cantautore torna al live con ’Tra il silenzio e il tuono Tour’ e farà tappa a Reggio giovedì il 19 dicembre (ore 21) per la rassegna ’Leggera’ di Arci.

’Tra il silenzio e il tuono’ prende il nome dall’ultimo lavoro letterario di Vecchioni in vetta nella classifica della narrativa italiana. Lo spettacolo, in programma nei teatri e nei luoghi più suggestivi d’Italia, nella prima parte è dedicato ai brani dell’ultimo album ’L’Infinito’ per poi lasciare spazio ai classici del repertorio del cantautore, in una narrazione che tiene insieme la musica, la parola e l’immagine.

’Tra il silenzio e il tuono Tour’ "è un grande spettacolo di canti, immagini e monologhi. Il silenzio appartiene all’immaginazione, allo spirito, all’anima, mentre il tuono appartiene a quello che ho fatto e mi è stato fatto cioè alla vita, che pulsa molto: l’unico modo per quietarla è rivolgersi alla spirito – spiega Vecchioni – tutta la prima parte dello spettacolo è giocata sull’ultimo disco e sui personaggi che hanno battuto il destino, hanno combattuto il male, hanno amato la vita, gli altri e se stessi. Emerge un mio concetto recente, nuovo, di grande amore per tutto ciò che si fa e si vive. La seconda parte dello spettacolo, invece, è una specie di ritorno, uno sguardo sul passato con le canzoni di prima, che mostrano come si è arrivati al concetto di infinito attraverso pensieri particolari sull’amore, sul sogno, sull’esistenza, sul dolore, sulla gioia, sulla felicità… e come poi tutte queste piccole cose si siano ricomposte in un’unica idea, che è quella di amare la vita comunque sia, bella o brutta perché in realtà è sempre bella. Siamo noi - chiude Vecchioni - che a volte la immaginiamo in un altro modo".

Roberto Vecchioni, 80 anni, è accompagnato dalla “band storica”, costituita da Lucio Fabbri (pianoforte e violino), Massimo Germini (chitarra acustica), Antonio Petruzzelli (basso) e Roberto Gualdi (batteria).

Biglietti già in vendita su Ticketone e alla biglietteria del Valli.

Vecchioni ha pubblicato 38 album, da Parabola (1971), che contiene Luci a San Siro, fino a L’infinito (2018). Nonostante la scelta, in controtendenza, di rinunciare alle piattaforme streaming e download per veicolare la sua musica solo attraverso i supporti tradizionali, “L’Infinito” viene certificato Disco d’Oro. È l’unico artista ad aver vinto il Premio Tenco (1983), il Festivalbar (1992, con la canzone Voglio una donna), il Festival di Sanremo e il Premio Mia Martini della critica (2011, con la canzone Chiamami ancora amore). Parallelamente ha una carriera letteraria, di cui ricordiamo “Il mercante di luce” (2015), La vita che si ama (2016) e Lezioni di volo e di atterraggio (2020), pubblicati da Einaudi. Il romanzo “Tra il silenzio e il tuono” è in libreria dal 26 febbraio.