Via chiusa, autista scorta i bimbi a casa a piedi

Incendio in un’abitazione: il bus con una quarantina di studenti delle medie è rimasto bloccato per l’intervento dei vigili del fuoco

Via chiusa, autista scorta i bimbi a casa a piedi
Via chiusa, autista scorta i bimbi a casa a piedi

Vigili del fuoco di Reggio e di Carpi all’opera, nel primo pomeriggio di ieri, per domare le fiamme dovute al surriscaldamento della canna fumaria di un’abitazione. È accaduto in via Erbosa a Prato di Correggio. L’azione del fuoco, nella canna del camino, ha interessato parte del sottotetto in legno, ma il tempestivo allarme, con relativo intervento dei vigili del fuoco, ha permesso di limitare i danni strutturali, evitando soprattutto che potesse restare coinvolta la copertura.

I vigili del fuoco di Reggio, e del distaccamento carpigiano, hanno messo in sicurezza l’area, con l’ausilio dell’autoscala per poter agire anche dall’alto, direttamente sul tetto. Per la presenza dei mezzi del 115, è rimasta bloccata la viabilità su via Erbosa, con i carabinieri che hanno deviato il traffico su percorsi alternativi. Disagi anche per il trasporto pubblico nella tratta fra Correggio, San Martino in Rio e Reggio. In particolare è rimasto bloccato un autobus che trasportava a casa una quarantina di studenti delle scuole medie, al termine delle lezioni.

Con la carreggiata bloccata, è stato l’autista, Alberto Brescia, a far scendere in sicurezza i ragazzini, per poi accompagnarli a piedi verso le loro abitazioni, uno per uno: "Ho voluto evitare che i genitori potessero preoccuparsi per il loro ritardo", ha spiegato il conducente del mezzo di trasporto pubblico. Solo più tardi, concluso l’intervento delle squadre del 115, è stato possibile riaprire il traffico in quel tratto di strada.

Antonio Lecci