"Vorrei un centro storico senza automobili"

Il professore Ettore Montanari critica l'uso eccessivo di auto come status symbol, suggerendo di prendere esempio da Parigi e limitare l'accesso al centro città per favorire ciclisti e pedoni.

"Vorrei un centro storico senza automobili"

Il professore Ettore Montanari critica l'uso eccessivo di auto come status symbol, suggerendo di prendere esempio da Parigi e limitare l'accesso al centro città per favorire ciclisti e pedoni.

Finchè esisteranno dei cittadini che ancora considerano in modo ridicolo e provinciale la propria auto, come uno status symbol (ridicolo, in Usa sei ricco se hai il jet...) e si accaniranno a sfoggiare enormi e del tutto inutili vetturone come simbolo del loro “successo” (anche in leasing e noleggio lungo, che sono la quasi totalità dei mezzi descritti).

Riportare il centro a zona meramente pedonale, sarà impresa assai dura, poichè i nostri scorrazzeranno in modo prevalentemente abusivo, nel cosiddetto esagono, impedendo a ciclisti e pedoni di fruire del medesimo esagono, come spetta a loro.

I nostri amministratori si riferiscano e si ispirino, al sindaco di Parigi, che ha penalizzato i cosiddetti Suv per il loro vanaglorioso e antiecologico ingombro, con misure economicamente capaci di ridurre l’accesso al medesimo centro città, ad esempio penalizzando la superficie occupata dagli stessi automezzi,o la loro larghezza; ad esempio vietando l’accesso ai mezzi superiori metri 1.70 di larghezza, ed altro ancora. Perseguendo inoltre gli abusi anche con qualche vigile in più, ad esempio in piazza del Monte, dove il passaggio è continuo.

prof. Ettore Montanari