Girma, campionato finito. Lesione al menisco. Domani verrà operato

Natan lunedì a Venezia era stato costretto a uscire dopo 21 minuti . Potrebbe tornare solo se la Reggiana conquistasse i playoff.

Lesione al menisco. Domani verrà operato

Lesione al menisco. Domani verrà operato

Quella con il Venezia poteva essere una giornata perfetta. E invece, nonostante l’esaltante rimonta di Pieragnolo e compagni, la trasferta in laguna porta con sé una coda molto amara per l’infortunio a Natan Girma. Il gioiello granata, l’uomo mercato su cui ha già messo gli occhi il Monza (ma anche Lazio e Udinese hanno preso informazioni…) è costretto a fermarsi per un infortunio al ginocchio sinistro. ‘Lesione del menisco laterale’ è il verdetto arrivato ieri dopo gli accertamenti, con il giocatore che – visibilmente dolorante – lunedì era stato costretto a lasciare il campo dopo appena 21 minuti. Il trequartista sarà operato domani e solo successivamente si sapranno con precisione i tempi di recupero, ma dalle prime indiscrezioni si parla di uno stop di 3-4 settimane alle quali andrà poi aggiunto un robusto periodo di ricondizionamento atletico. In poche parole: Girma ha qualche chance di vestire nuovamente la maglia granata solo se la Reggiana dovesse qualificarsi per i playoff. L’infortunio non è grave, ma per quanto riguarda la ‘regular season’ – che vivrà il gran finale il 10 maggio con il derby con il Parma – non se ne parla. D’altronde, con la salvezza (quasi) archiviata, è ragionevole che il classe 2001 si prenda tutto il tempo necessario per guarire al meglio. Nessuno gli chiederà di forzare i tempi di recupero anche perché Girma per la Reggiana costituisce un asset imprescindibile per le logiche economico-finanziarie (oltre che sportive) del prossimo futuro. Se poi Cigarini e compagni dovessero essere così bravi da riuscire a raggiungere i playoff, allora ecco che le carte in tavola potrebbero cambiare. La prima partita è infatti il 17 maggio e, in quel caso, sarebbero trascorsi 43 giorni esatti dalla data dell’intervento. Un lasso di tempo sufficiente a lasciare aperto uno spiraglio per un possibile ritorno già in questa stagione. Al momento però il campionato di Girma – il primo tra i professionisti – si conclude in maniera lusinghiera: 26 presenze, 5 gol e 3 assist e a cui, almeno virtualmente, può essere aggiunta la rete di Catanzaro con il tiro angolatissimo che sbatte sul palo e poi sulla schiena di Fulignati prima di finire in porta.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su