Allarme degli albergatori : "Per l’estate mancano ancora 10mila lavoratori stagionali"

La Riviera affronta la carenza di personale stagionale negli hotel. Mancano soprattutto cameriere ai piani e addetti alla reception. La situazione potrebbe compromettere l'apertura degli alberghi stagionali a fine aprile. Anche i rinforzi dall'estero non sono sufficienti.

Allarme degli albergatori : "Per l’estate mancano ancora  10mila lavoratori stagionali"

La Riviera affronta la carenza di personale stagionale negli hotel. Mancano soprattutto cameriere ai piani e addetti alla reception. La situazione potrebbe compromettere l'apertura degli alberghi stagionali a fine aprile. Anche i rinforzi dall'estero non sono sufficienti.

La Riviera supera il primo test della stagione. Il bilancio di questo lungo weekend di Pasqua è stato positivo. Ma per molti operatori è stato un problema trovare personale. Specialmente negli hotel, dove parecchi albergataori si sono arrangiando ’arruolando’ come collaboratori familiari e amici. L’emergenza personale, in vista dell’estate, resta.

Quali sono le figure più introvabili, quelle che mancano ancora all’appello in molti hotel?

"C’è difficoltà a reperire personale stagionale un po’ per tutte le mansioni – premette Patrizia Rinaldis, la presidente dell’Associazione albergatori di Rimini – Forse fanno eccezione soltanto i cuochi: chi li ha già se li tiene stretti e in molti hotel si rinuncerà, anche quest’estate, a offrire il servizio della cucina. Per gli altri ruoli, tutti stanno facendo veramente fatica a reperire collaboratori. Non si trovano, soprattutto, le cameriere ai piani e gli addetti alla reception e alla segreteria".

Da fine aprile apriranno anche diversi alberghi stagionali. Si rischia una partenza in salita, a causa dei problemi nel trovare personale?

"Il rischio c’è. Ormai è un fenomeno con cui conviviamo da anni, di non facile soluzione. Ecco perché, come ho già sottolineato altre volte, è necessario mettere mano ai contratti di lavoro e rivederli, orari compresi. Dobbiamo far tornare attrattivo il lavoro nel turismo, specie tra i nostri giovani".

Quanti stagionali mancano ancora negli hotel del Riminese per l’estate?

"Fare una stima è molto complicato. Ma da quello che ci dicono i nostri associati, dalle offerte di lavoro che arrivano ai nostri uffici, a oggi mancano in media in ogni albergo 3 o 4 stagionali per questa estate. Considerando il numero delle strutture alberghiere presenti a Rimini e nel resto della provincia, parliamo di migliaia di collaboratori ancora da trovare. Possiamo stimare che manchino, a oggi, almeno 10mila stagionali. Un numero riferito soltanto agli hotel, senza considerare poi i ristoranti, i bar, gli stabilimenti balneari e le altre attività turistiche, che non hanno meno difficoltà a reperire personale".

Nemmeno i rinforzi dall’estero con i decreti flussi bastano.

"L’impiego degli stagionali provenienti dall’estero è importante, ma non ci basta. Inoltre i tempi e le lungaggini burocratiche legate ai decreti flussi, purtroppo, limitano fortemente il ricorso ai lavoratori stranieri".

Manuel Spadazzi