"Il bilancio? Non c’era bisogno di introdurre una nuova tassa"

La minoranza sostiene che il bilancio del Comune di Perugia poteva essere approvato senza l'introduzione dell'addizionale Irpef, ma la giunta Angelini ha deciso di introdurla a fronte di servizi erogati ai cittadini in diminuzione. La macchina comunale costa sempre di più.

"Il bilancio? Non c’era bisogno di introdurre una nuova tassa"
"Il bilancio? Non c’era bisogno di introdurre una nuova tassa"

"Si poteva approvare un bilancio senza l’introduzione dell’addizionale Irpef, e questo non lo diciamo noi ma lo stesso Comune". Lega, Fratelli d’Italia, le Civiche e Forza Italia procedono compatti in quella che è diventata la battaglia contro la tassa. Oggi la minoranza tira fuori dal cappello il Dup, il documento comunale che guida la manovra di bilancio, approvato il 15 novembre, nei giorni in cui la giunta Angelini stava rientrando pienamente operativa in municipio. "In questo ‘primo Dup’ non c’era la addizionale Irpef, e i 2 milioni e mezzo di euro del gettito poi previsto per questa addizionale Irpef erano stati rinvenuti attraverso altre voci di bilancio. Da ciò si evince che il bilancio di previsione per l’anno 2024 poteva tranquillamente essere approvato anche senza la reintroduzione dell’addizionale Irpef. E questo, quindi, non lo dicevano le nostre minoranze, ma lo diceva la stessa maggioranza nel documento".

Passa una settimana e cambia tutto. Per di più, rileva l’opposizione, nel documento attuale si legge: ‘Obiettivo 2024 sarà di ridurre la pressione fiscale e tributaria sulle persone e sulle imprese’. Ci chiediamo come si possa avere il coraggio di scriverlo". Infine, per la minoranza, "l’amministrazione introduce la tassa a fronte di servizi che il Comune fornirà per i quali sono stati stanziati importi tutti minori rispetto a quelli degli anni precedenti. Ma se diminuiscono i servizi erogati ai cittadini, e nel contempo aumentano le tasse, dove finiscono questi soldi? La risposta è semplice: finiscono nella spesa pubblica improduttiva. La macchina comunale dell’Angelini costa sempre di più".