Il governatore lancia Bertuccioli

San Giovanni, l’intervento di Stefano Bonaccini per sostenere la candidatura della vicesindaca

Il governatore lancia Bertuccioli

Il presidente Bonaccini incontra Bertuccioli e i cittadini

Il presidente della Regione Stefano Bonaccini si è recato ieri mattina nel borgo marignanese ancora una volta per far sentire lo stretto legame tra Regione e Granaio dei Malatesta, ma anche per ’lanciare’ la campagna elettorale della candidata del centrosinistra Michela Bertuccioli. "Questa mattina Bonaccini, in un passaggio tra diverse iniziative sul territorio – riavvolge il nastro il Pd di San Giovanni in Marignano – ha dedicato tempo ad un gruppo di cittadini presenti, insieme all’amministrazione e alla candidata sindaca Michela Bertuccioli, con cui si è congratulato per l’importante sfida che ha abbracciato". Tanti i temi trattati durante l’incontro e la conferma de "Il ruolo strategico – ha ribadito Bonaccini – di San Giovanni come ’porta della Valconca’ e naturale cerniera turistica e culturale tra mare ed entroterra, dunque Valconca".

Proprio negli ultimi anni la Regione ha finanziato la nuova promozione territoriale della Valconca a San Giovanni con 112mila euro dando il via ad un’ampia operazione di rilancio promozionale di quest’area. Ma l’altro importante argomento affrontato è stato anche la riqualificazione del centro del borgo marignanese ed il possibile recupero artistico ed architettonico dello storico palazzo Corbucci, edificio che sorge nel cuore del paese lungo gli argini del Ventena: "Usciranno importanti bandi regionali per la rigenerazione urbana nei prossimi mesi" ha confermato Bonaccini. Un’altra occasione di riqualificazione davvero da non perdere per il centro marignanese. "È stato dunque un momento informale di contatto diretto con la cittadinanza – spiega la candidata a sindaco Michela Bertuccioli – nel ’Caffe Centrale’ della piazza principale del paese, ricordando i molteplici finanziamenti regionali pervenuti sul territorio, legati in particolare e non solo alla rigenerazione che ha restituito nuovi spazi di aggregazione, come la Casa della Cultura".

Luca Pizzagalli