Mondo della notte in lutto. È morto ’Giannone’ Giorgi, esperto di eventi e sicurezza

Stroncato da un male incurabile a soli 59 anni

Mondo della notte in lutto. È morto ’Giannone’ Giorgi, esperto di eventi e sicurezza
Mondo della notte in lutto. È morto ’Giannone’ Giorgi, esperto di eventi e sicurezza

E’ morto il gigante buono. Il mondo della notte è in lutto. A pochi giorni dal suo 60° compleanno (domani) è mancato, il 1° gennaio, Gianni Giorgi, per tutti Giannone. Persona solare, aperta, di grande umanità, Giorgi era specialista in gestione di eventi e sicurezza, per anni ha collaborato col Barrumba (il locale lo ha ricordato con un commosso post, seguito da tantissimi messaggi di cordoglio) col Pineta di Milano Marittima, vari locali della Costa Smeralda. Negli ultimi anni era addetto alla sicurezza di una facoltosa famiglia imprenditoriale svizzera. "Gianni si era ammalato nel marzo scorso – ricorda l’amico Angelo Giglio –. Poi nell’estate le sue condizioni erano migliorate. Si era ripreso alla grande. Faceva palestra, aveva combattuto come un leone. Mi aveva detto: ’Angelino, vedrai che ci arrivo a 60 anni’. Purtroppo non è stato così. Nessuno si aspettava questa ricaduta improvvisa". Lo ricorda anche l’amico Massimo. "Ho lavorato sempre al tuo fianco, in quelle serate della Zangola di Madonna di Campiglio. Ricordo un Capodanno insieme sotto la neve, con Lele Mora, le letterine e tutti quelli che mi mandavi a controllare e proteggere. Feste Ferrari al Des Alpes al tuo fianco a controllare Schumacher e Barrichello. Ma il numero uno era solo il Giannone. Il regalo più grande me lo hai fatto tu con la tua amicizia, per questo ti sarò sempre grato". Giorgi è morto a Poggio Berni, doveva abitava con la madre 83enne, che gli è stata vicina fino all’ultimo, insieme alla sua compagna e alla cugina. Come gli è stata sempre vicinissima la figlia 19enne, che viveva in Svizzera con la madre. I funerali si sono svolti mercoledì a Poggio Berni, dove Giorgi riposerà al cimitero, vicino al padre.

Mario Gradara