Museo della Città e Fellini Museum fanno il pieno di visitatori

I musei di Rimini hanno registrato un aumento del 16,5% di visitatori complessivi nel 2023, con una crescita del 84% di ingressi per visite didattiche e laboratori. Il Fellini Museum ha raggiunto 46.825 presenze, mentre la Biblioteca Gambalunga ha toccato i 141.814 utenti. Un interesse crescente per la cultura e l'arte.

Museo della Città e Fellini Museum fanno il pieno di visitatori
Museo della Città e Fellini Museum fanno il pieno di visitatori

Boom di visite ai musei. Il Fellini Museum chiude il 2023 con un +16,5% di visitatori complessivi, il Museo della città +84% di ingressi per visite didattiche e laboratori. I bilanci della rete museale riminese mostra sempre più voglia di cultura e arte a Rimini. Parte del leone per il museo diffuso dedicato al Maestro del cinema: 46.825 presenze (nel 2023 furono 40.221). "Scorporando i dati – segnala il Comune – si registra un sostanziale bilanciamento tra dato dei tradizionali istituti archeologici e storici (Museo della città e Domus del Chirurgo) che sommano 66.670 ingressi e quello del Fellini Museum, che ha aperto i battenti due anni e mezzo fa (prima il castello e successivamente il Palazzo del Fulgor) e che registra nel 2023 46.825 visitatori a fronte dei 40.221 del 2022". Molto interessante il dato delle provenienze. Oltre la metà dei visitatori rilevati dal Museo della città viene da fuori provincia, un 25% circa di riminesi dalla città e dalla provincia e oltre il 7% di stranieri. Mentre il tasso di provenienze dei visitatori stranieri aumenta per il Museo Fellini che registra una media del 21% di stranieri, con una percentuale doppia dei visitatori dall’estero nei i mesi estivi, un 45% di visitatori provenienti da fuori provincia, un 4% dalla provincia di Rimini e un 15% dal comune di Rimini.

Da segnalare la crescita dei visitatori più giovani (under 18), dati trainati dalla straordinaria attrattività della Domus del chirurgo e del Museo della città per quando riguarda le gite scolastiche e le attività didattiche con un incremento dei visitatori per percorsi didattici e laboratori dell’84% (19.684 visitatori nel Museo e nella Domus nel 2023, a fronte di 10.690 nel 2022), mentre il dato degli ingressi dei visitatori under 18 al Fellini Museum costituisce il 13% del totale, grazie in particolare al coinvolgimento degli Istituti scolastici, e comprende i 3751 studenti in visita didattica ai quali si aggiungono i 2264 under 18 entrati al Museo.

Va aggiunto, a completamento di un ragionamento più generale sugli istituti culturali di Rimini, che anche la Biblioteca Gambalunga, nel 2023, ha registrato un incremento degli utenti passando dai 130mila del 2022 ai 141.814 del 2023. "In un 2023 di transizione per i Musei Comunali – commenta il direttore dei Musei Giovanni Sassu - i dati mostrano una sostanziale conferma dell’interesse che riminesi, turisti e mondo della scuola nutrono per i nostri spazi".