Pagamenti prestazioni sanitarie. Ecco come fare all’ospedale

L'Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna fornisce precisazioni sulla lettera di Stefano Aluigi, pubblicata sul Resto del Carlino. Cinque riscuotitori automatici sono presenti all'Ospedale Infermi di Rimini, con operatori a disposizione per assistere le persone. Cartelli informativi sono stati collocati per indicare il posizionamento dei riscuotitori.

Pagamenti prestazioni sanitarie. Ecco come fare all’ospedale
Pagamenti prestazioni sanitarie. Ecco come fare all’ospedale

Riceviamo e pubblichiamo.

In relazione alla lettera a firma Stefano Aluigi, pubblicata sul Resto del Carlino del 29 dicembre con il titolo "La cassa dell’ospedale solo per anziani digitali", l’Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna desidera fornire alcune precisazioni, certa che possano risultare utili a tutta la popolazione, in primo luogo alle “fasce deboli e i fragili” espressamente citati in tale segnalazione.

Per il pagamento delle prestazioni sanitarie prenotate sono presenti all’Ospedale Infermi di Rimini cinque riscuotitori automatici, tutti multifunzione, ovvero abilitati sia per il pagamento in contante sia con Pos (bancomat, carta di credito ecc.). Tali riscuotitori automatici sono posizionati in diversi punti del presidio ospedaliero, in particolare: due nell’atrio all’ingresso dell’ospedale, uno in Pronto Soccorso, uno in Radiologia e uno nel Piano Rialzato. In ogni caso, in questa fase di passaggio al sistema automatico di pagamento, agli sportelli amministrativi collocati nell’atrio all’ingresso dell’Ospedale sono presenti operatori, dal lunedì al venerdì dalle ore 7 alle 19 e il sabato dalle ore 7 alle ore 12.30, disponibili ad assistere in ogni momento le persone che necessitano di aiuto nella procedura di pagamento al riscuotitore automatico.

Inoltre per informare gli utenti sono stati collocati una serie di cartelli con indicazione del posizionamento di tutti i riscuotitori all’interno del presidio ospedaliero.

Dal momento che in caso di non funzionamento viene immediatamente avviata segnalazione per l’assistenza della ditta fornitrice, non si è mai verificato fino ad ora che in contemporanea tutti i riscuotitori automatici non ricevessero denaro contante.