Rimini tra continuità e rimpianti: "A Olbia un’occasione sprecata"

Langella ripensa al pareggio nel recupero in Sardegna ma è anche già sintonizzato sulla Carrarese

Rimini tra continuità e rimpianti: "A Olbia un’occasione sprecata"

Rimini tra continuità e rimpianti: "A Olbia un’occasione sprecata"

Il Rimini è tornato alla base e durante il viaggio dalla Sardegna sicuramente i biancorossi avranno ripensato a quei due punti lasciati per strada. Perché contro l’Olbia la squadra di mister Troise si è lasciata sfuggire una buonissima occasione per mettere in fila la seconda vittoria stagionale lontano da casa. "Un po’ di dispiacere c’è – ammette il centrocampista dei romagnoli Christian Langella – Perché le occasioni che abbiamo creato le avremmo potute sfruttare meglio. Non siamo stati nemmeno troppo fortunati. Ma certamente, per come sono andate le cose, avremmo potuto vincere quella partita. E, invece, è arrivato un pareggio che ci sta un po’ stretto". E’ proprio così, alla fine. Il Rimini si è dimostrato ancora solido nella fase difensiva, davanti a una squadra, quella di Greco, che, oggettivamente, non ha creato granché. Ma questa volta gli attaccanti, cosa rara in questa stagione, non sono riusciti a trovare la via del go. "L’Olbia ha cercato di spezzare il nostro ritmo – rivede il film del recupero Langella – Noi siamo partiti forte nel primo tempo, poi siamo un po’ calati, magari facendoci condizionare dal gioco dei nostri avversari, che hanno fatto di tutto per abbassare i ritmi. Ma questo non ha influito sulla nostra prestazione, che è stata buona". Per mister Troise continuano esperimenti e ritocchi. E, dopo aver provato a scardinare la difesa della Vis, accentrando Lamesta, e sfruttando gli inserimenti di Iacoponi, a Olbia il tecnico ha pensato a Marchesi in posizione più avanzata con Langella a dirigere davanti alla difesa. "Ogni partita cerchiamo di trovare la soluzione migliore – spiega il centrocampista – per mettere in difficoltà il più possibile gli avversari. In questa occasione l’avevamo preparata così". Chissà, ora, cosa starà studiando mister Troise per la gara di domenica al ’Neri’ contro la Carrarese quarta della classe. Con il consueto pochissimo tempo a disposizione per mettere tutto a punto e, naturalmente, per recuperare energie. "Gli impegni sono tanti però non ci dobbiamo creare nessun alibi. Alla fine siamo andati in Sardegna, abbiamo fatto la partita, e adesso siamo decisamente già concentrati sulla prossima".