Una scuola politica: "Serve formazione"

Una scuola di formazione politica. A volerla è il segretario del Partito democratico Riziero Santi (foto) che ha portato la...

Una scuola politica: "Serve formazione"

Una scuola politica: "Serve formazione".

Una scuola di formazione politica. A volerla è il segretario del Partito democratico Riziero Santi (foto) che ha portato la proposta ieri sera in direzione. "Un buon politico non si improvvisa ma si forma" dice il segretario che rispolvera uno dei punti forti della sinistra di alcuni decenni fa quando prima ancora dell’esperienza i futuri dirigenti del partito dovevano studiare se volevano dare un futuro alla propria carriera politica. "La formazione per chi assume incarichi politici è fondamentale, mentre oggi è lasciata alla spontaneità individuale e all’iniziativa personale. Chi ha responsabilità di direzione e di formazione dei gruppo dirigenti non può non farsi carico del problema". Non sarà una scuola id indottrinamento, sottolinea il segretario, bensì una occasione per formarsi attraverso l’uso di "strumenti fondamentali dell’agire politico e la capacità di analisi critica, di gestione dei conflitti, di ricerca dell’innovazione. E’ anche molto importante formare alla comunicazione, interna ed esterna". La scuola non sarà una questione id partito perché nelle intenzioni del segretario dovrà essere aperta anche agli esterni. Si vogliono percorsi formativi organici e complementari all’attività politica del partito, percorsi non episodici ma rientranti nella prassi ordinaria della vita politica del partito, l’esito del quale possa essere riconosciuto e inserito nei meccanismi di valutazione e selezione del personale politico".