San Giovanni ambiziosa. Babbi: "Noi in A1? Si può"

Il dirigente è tornato a collaborare con la società del presidente Manconi "Club, tifosi e città meritano di raggiungere questo prestigioso traguardo".

San Giovanni ambiziosa. Babbi: "Noi in A1? Si può"
San Giovanni ambiziosa. Babbi: "Noi in A1? Si può"

Piero Babbi è tornato alla Omag Mt San Giovanni, e ora il dirigente indica la rotta per restare ai vertici del campionato di volley A2 femminile dopo le ultime tre vittorie per 3-0 che hanno rilanciato le ambizioni delle "zie".

Babbi, quali sono le sue ambizioni per questa nuova avventura nel volley marignanese?

"Sono molto contento di essere tornato. La mia scelta è dettata dalla volontà di portare avanti quello che avevamo iniziato lo scorso anno con il progetto di far salire la squadra in serie A1, per San Giovanni e la provincia di Rimini. È un salto che la società, i tifosi e la città credo possano oramai permettersi a livello di competenze dopo 8 anni in A2. Per esempio il presidente Stefano Manconi ed il suo staff si sono sempre ben mossi sul mercato pur con budget limitati. E sono contento di essere ritornato a casa perché qui mi trovo non dico bene ma benissimo, in una società composta da tante persone tutte volontarie, tutte persone che si rendono disponibili, garantendo ad atlete e staff tutto il supporto necessario. E questo è certamente un valore aggiunto. Speriamo di raggiungere l’obiettivo. I presupposti per poterlo fare ci sono tutti".

Il campionato è combattutissimo, chi vede tra le favorite?

"In questo momento Perugia, Busto Arsizio e Macerata nel nostro girone, ma noi possiamo dire la nostra, l’unica delusione al momento pare essere Mondovì. La nostra squadra è un bel mix di giovani atlete e giocatrici esperte di categoria come Saguatti, Caforio e naturalmente Ortolani".

Quale può essere la chiave per convincere le realtà imprenditoriali del territorio a sostenere la squadra romagnola per raggiungere questo risultato?

"Per partecipare alla scalata alla A1 servono delle basi solide e accorte e la società si è sempre dimostrata tale in tutte le decisioni. Il sogno di portare avanti questo progetto, che deve necessariamente coinvolgere anche il settore giovanile, è iniziato lo scorso anno, implica il coinvolgimento economico di aziende, imprenditori ma anche istituzioni della provincia di Rimini".

Cercherete qualche altro rinforzo nel nuovo anno?

"Il nostro primo rinforzo sarà il ritorno di capitan Saguatti che attendiamo per metà gennaio, il numero di giocatrici è più che sufficiente per proseguire poi il campionato, io sono convinto che abbiamo tutti i mezzi con questa rosa per disputare un torneo di vertice". Sabato si volerà a Olbia per una trasferta complicata per poi tornare a San Giovanni per il big-match contro Montecchio al PalaMarignano domenica 10 dicembre.

Luca Pizzagalli

Continua a leggere tutte le notizie di sport su