Michele Merlo, due anni fa la morte del cantante. Il padre: "Ancora troppo dolore"

Il ricordo mai spento dell'ex concorrente di Amici e X Factor morto di leucemia fulminante. L'uscita dell'inedito Brooklyn tra le iniziative nei giorni dell'anniversario

Michele Merlo: perizia, diagnosi giusta poteva salvarlo
Michele Merlo: perizia, diagnosi giusta poteva salvarlo

Vicenza, 6 giugno 2023 - Due anni fa la morte di Michele Merlo, il dolore del padre ancora profondissimo come allora. Il cantante vicentino, noto anche come Mike bird,ex concorrente di Amici e X Factor è morto a Bologna per una leucemia fulminante il 6 giugno 2021. Aveva 28 anni. E' ancora in corso il processo per stabilire se i medici avrebbero potuto salvargli la vita.

"Il dolore non cambia mai", le strazianti parole del padre Domenico Merlo oggi al Corriere Veneto. "Per me questo non è un anniversario, tutti i giorni sono uguali. Anche oggi tenterò di far passare la giornata, come faccio sempre da quando lui non c’è più", ha concluso. 

Il processo

L'unico imputato del processo è l'ex medico di base della famiglia Merlo, Vitaliano Pantaleo, reo secondo l'accusa di non aver capito che gli ematomi che gli aveva mostrato il ragazzo non erano dovuti a contusioni ma erano il segnale della leucemia.

Il medico di Rosà si è difeso sostenendo che fu lo stesso Merlo a trarlo in inganno, dicendogli di aver subito la contusione alla coscia durante un trasloco. Da lì a pochi giorni la giusta diagnosi e la corsa ai vari pronto soccorso e ospedali, ma per il giovane era ormai troppo tardi per qualsiasi cura.

L'esito della perizia

Ad agosto del 2022, arriva l’esito amaro della superperizia che lascia tutti senza fiato: Michele aveva "tra il 79 e l'86%" di possibilità di essere salvato.

L'inedito e il contest

La famiglia del giovane e l' Associazione Romantico Ribelle nata in seguito alla scomparsa di Merlo, continuano a tenere vivo il ricordo. Tra le altre iniziate nei giorni scorsi è uscito un inedito di Merlo "Brooklyn", brano scritto con il cantautore romano Gazzelle. Il testo esplora i temi dell'amore, della perdita e del cambiamento, trasformando per un attimo Roma in New York e in particolare Ponte Sisto nel Ponte di Brooklyn. Un'altra iniziativa è il contest per artisti emergenti "Credici Sempre" organizzato a Jesolo.