Valanga sul passo Giau, morto lo scialpinista travolto

L’incidente è avvenuto nella zona della Forcella Laschiesuoi: l’uomo è stato estratto dalla neve dal compagno di escursione, purtroppo i soccorsi sono stati vani

L'intervento di recupero del soccorso alpino dopo una valanga (foto d'archivio)
L'intervento di recupero del soccorso alpino dopo una valanga (foto d'archivio)

Cortina d’Ampezzo (Belluno), 2 dicembre 2023 – Una valanga si è staccata nei pressi del passo Giau, sopra Cortina d’Ampezzo, nel primo pomeriggio e ha travolto uno scialpinista. A dare l’allarme poco prima delle 15 un compagno di escursione dell’uomo rimasto sepolto nella neve che è riuscito a prestare i primi soccorsi. Per l’uomo, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. 

I due sciatori stava ripercorrendo in discesa nella nebbia il percorso dell'andata, quando dall'alto è avvenuto il distacco, che ha investito entrambi, lui ha perso gli sci ma è riuscito a rimanere in superficie, G.F., 66enne di Belluno è stato invece sommerso e trascinato per un centinaio di metri.

I soccorsi

Le squadre del Soccorso alpino di Cortina, San Vito e Livinallongo (Belluno) sono partite per raggiungere la zona di Forcella Loschiesuoi, sul Passo Giau, a seguito della chiamata verso le 14.50 di uno scialpinista il cui compagno era stato travolto da una valanga. 

Lo scialpinista ha iniziato a cercare l'amico con l'Artva, lo ha individuato sotto circa un metro e 20 di neve ed estratto, tentando da subito di rianimarlo. Date le pessime condizioni del tempo che hanno impedito l'intervento dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, si sono mosse con gli sci le squadre del Soccorso alpino di San Vito di Cadore, Cortina, Alleghe - Val Fiorentina e il Soccorso alpino della Guardia di finanza di Cortina con il quad.

I soccorritori, raggiunti i due sciatori in località Lavina Bianca in una pausa del maltempo, sono subentrati nelle manovre, inutilmente.

La salma è stata caricata sul toboga e trasportata fino al Passo, per essere affidata al carro funebre. L'amico è stato trasportato a valle in quad.