Ancona, aggressione davanti ai passeggeri. Calci e pugni alla compagna sul bus

Una 85enne è invece stata soccorsa a bordo: era caduta a terra dopo una brusca frenata dell’autista

Controlli della polizia in centro
Controlli della polizia in centro

Ancona, 13 novembre 2022 – Zuffa sull’autobus: calci e pugni tra fidanzati sotto gli occhi dei passeggeri. È accaduto sabato, attorno alle 19, all’altezza della conosciutissima trattoria ’Ulderico’, agli Archi, in via Marconi. Stando a quanto trapela, si tratterebbe di una linea urbana della Conerobus, l’azienda locale di trasporto urbano.

Protagonisti della vicenda, due senza fissa dimora. L’autista, dallo specchietto retrovisore, avrebbe visto una ragazza stesa sul mezzo. Così, avrebbe fermato il bus chiedendo spiegazioni ai passeggeri: "Quei due si stanno prendendo a pugni", avrebbe detto qualcuno. Immediata, da parte del conducente, la chiamata al 112 Nue, il numero unico di emergenza. Sul posto, oltre al personale del 118, anche la polizia.

Secondo una prima ricostruzione, la romena, di circa 40 anni, sarebbe stata stesa da un pugno allo stomaco sferratole dal compagno, un 50enne straniero. "È stata lei a colpirmi per prima con un calcio. Io mi sono solo difeso", avrebbe detto il fidanzato agli agenti. La romena è stata trasportata a Torrette.

Altro soccorso, sempre su un bus. Stavolta, per una donna di 85 anni che è caduta a bordo del mezzo dopo che il conducente ha frenato di colpo per evitare un’auto che gli avrebbe tagliato la strada. In entrambi i casi, è intervenuta la Croce Gialla di Ancona.

Qualche settimana fa, un episodio di bullismo ai danni di una giovane, sempre su un autobus, aveva scosso la città. Una ragazza giovanissima, di ritorno da scuola, era stata aggredita con sputi e spintoni all’altezza di piazza Ugo Bassi. Gli aggressori, che erano scappati, sono stati individuati dalla polizia, dopo un’attenta indagine (dato che a bordo non le telecamere non funzionavano).

Proseguono, intanto, i controlli della polizia che identifica (a scopo preventivo) i giovani che scendono dai bus. Giro di vite alle fermate delle linee urbane ed extraurbane, soprattutto in piazza Roma.