Ancona, Ebam dona due nuove motopompe ai volontari che si dedicano alle emergenze

In questi giorni la donazione è stata completata con l’arrivo dei materiali ausiliari previsti, tra cui i carrelli appendice da trasporto

Una dell autopompe donate è già stata utilizzata

Una dell autopompe donate è già stata utilizzata

Ancona, 8 gennaio 2024 - Solidarietà degli artigiani marchigiani all’Anpas Marche: l’ Ebam, l’Ente Bilaterale Artigianato Marche ha donato due nuove motopompe ai volontari che si dedicano alle emergenze alluvioni. L’Ebam, nato dagli accordi interconfederali tra le associazioni imprenditoriali, Confartigianato, Cna, Casartigiani e Claai e dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori ha donato ai volontari dell’Anpas Marche due nuovissimi impianti di motopompe per la rimozione di acqua e fango. “Ci è sembrato doveroso supportare i volontari dell’Anpas con degli strumenti adeguati per svolgere il loro prezioso lavoro durante queste calamità naturali, purtroppo sempre più frequenti nel nostro paese. – spiega Riccardo Battisti Presidente Ebam – Il mondo dell’artigianato è vicino ai volontari dell’Anpas, questa donazione vuole essere una dimostrazione di gratitudine e un sostegno tangibile alla causa. A nome dell’Ebam e dell’intera società ringraziamo l’Anpas per il grande lavoro che ogni giorno, sia nell’assistenza sanitaria che nelle numerose emergenze, svolge prontamente con coraggio e abnegazione per tutti noi”. Una parte degli impianti sono stati già consegnati e utilizzati dai volontari dell’Anpas Marche, nel novembre scorso, per aiutare la popolazione toscana colpita dall’ultima alluvione. Un prezioso contributo che ha permesso la rimozione dell’acqua e del fango che ha devastato la regione, in particolare la zona di Campi Bisenzio dove i volontari di Anpas Marche hanno portato soccorso per l’intera settimana nelle abitazioni e nelle attività commerciali dei cittadini. Proprio in questi giorni la donazione è stata completata con l’arrivo dei materiali ausiliari previsti, tra cui i carrelli appendice da trasporto. “Gli impianti di motopompe sono fondamentali per gestire le conseguenze delle alluvioni per rimuovere l'acqua e il fango dalle aree colpite riducendo così i danni alle proprietà e ripristinando una prima fase di “normalità” nelle comunità - aggiunge Andrea Sbaffo, presidente di Anpas Marche - Le alluvioni, come ben sappiamo, possono causare danni estesi e mettere a rischio la vita e la sicurezza delle persone, è quindi essenziale fornire ai nostri volontari gli strumenti necessari che possono fare la differenza nell’emergenza tra una risposta rapida ed efficiente e un intervento limitato. Ringraziamo l’Ebam – conclude Sbaffo - per questo importante contributo sociale”.