"Anconanostra", 25 anni di attività: precursori dell’era del web

"Anconanostra", 25 anni di attività: precursori dell’era del web
"Anconanostra", 25 anni di attività: precursori dell’era del web

Nel 1998 molti italiani sapevano sì e no cos’era Internet. E tantissimi non erano collegati al Web. Ebbene, il 14 dicembre di quell’anno, un quarto di secolo fa, nasceva il sito www.anconanostra.com, un vero ‘precursore’. A idearlo a realizzarlo era stato Sauro Marini, appassionato di poesia vernacolare e di fotografia, e soprattutto innamorato della sua città. Dal 2021 il sito è diventato www.anconanostra.it, migliorando dal punto di vista tecnico, ma quello originale resta, con le sue oltre 4mila pagine di testi e foto: un vero tesoro di cultura anconetana, fatto di storia e tradizioni. E molta poesia. Non sorprende, visto che Sauro è figlio d’arte: "Mio padre era Ernesto Marini, in arte Nazarè, poeta vernacolare. La mia prima poesia l’ho scritta il giorno in cui se n’è andato. Poi ne sono venute molte altre, che cominciai a pubblicare su Internet, insieme a commenti sulla realtà. Scrivevo prendendo spunto da quello che mi capitava. In certi casi so che la gente si rotolava per terra dalle risate". Sì, perché Sauro Marini coltiva il gusto per l’umorismo, spesso caustico, e l’ironia. Lo conferma anche la sua pagina Facebook, che ha ‘agganci’ con il sito. Ci si diverte, con AnconaNostra, ma si scopre anche l’anima popolare della città, magari passando per numi tutelari come Mario Panzini.

Sui post di Marini, comunque, piovono gli accessi a centinaia, a migliaia. E grande successo hanno iniziative come quella, recente, dei quiz sulla città. Auguri dunque al sito che, come la Settimana Enigmistica, "vanta innumerevoli tentativi di imitazione".

Raimondo Montesi