Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 apr 2022

Andreea Rabciuc scomparsa da un mese, gli amici: "Fatti viva"

Il giallo della 27enne scomparsa da un mese. Gli amici e i colleghi del pub Oscar Wild dove lavorava sono disperati. Sospese le ricerche

10 apr 2022
sara ferreri
Cronaca
Andreea nel suo pub
Andreea nel suo pub
Andreea nel suo pub
Andreea nel suo pub

Castelpiano (Ancona), 10 aprile 2022 - Del corpo di Andreea nelle campagne attorno alla Provinciale su cui si sarebbe incamminata a piedi quel 12 marzo all’alba, non c’è proprio alcuna traccia. Le ricerche massicce messe in campo dalla mattina di venerdì, dopochè è stato escluso che il corpo mutilato e ritrovato nel borsone sul fiume Po potesse essere della 27enne jesina di origini rumene, sono state sospese. Passate al setaccio tutte le campagne da sotto il casolare del suo amico Francesco dove la ragazza assieme al fidanzato e ad un’altra coppia hanno trascorso la serata e la nottata di venerdì 11 marzo, fino al distributore che si incontra scendendo verso Moie sulla Montecarottese. Una quindicina di militari divisi in squadre, in campo assieme ai sommozzatori dei vigili del fuoco, hanno controllato l’intera ampia area, compresi fossi e laghetti, ma del corpo o di eventuali tracce della ragazza neppure l’ombra.

È passato ormai quasi un mese dall’ultimo contatto degli amici che hanno trascorso la nottata nel casolare con la ragazza, familiari ed amici sono nel più profondo sconforto. "Andreea a volte si allontanava ma mai per un periodo così lungo e comunque restava in contatto con la mamma che adorava" spiegano i suoi amici. Lei non aveva la patente e si spostava spesso a piedi o si faceva accompagnare dai suoi amici in auto. Lavorava al pub Oscar Wilde di Jesi dove era ormai un volto noto a tanti. Il gestore del locale nel condividere l’appello per lei ha postato una foto in cui Andreea dipinge di rosso una parte dell’ingresso del locale in via Marche. "Rumi del nostro cuore fatti viva – hanno scritto dall’Oscar Wilde -. Chiamate se la vedete".

È un giallo senza fine la scomparsa di Andreea Rabciuc, ventisettenne campionessa di tiro a segno di cui si sono perse le tracce dal 12 marzo scorso. Inutili le ricerche, di carabinieri, vigili del fuoco e protezione civile sia subito dopo la scomparsa che questa settimana. In Vallesina si teme che le possa essere accaduto qualcosa di grave se non di terribile.

Andreea si è incamminata a pied, zainetto in spalla e cappello rosa con le orecchie di gatto, dopo aver mandato al diavolo ragazzo e amici, senza il cellulare, che il fidanzato si sarebbe rifiutato di darle (secondo quanto riferisce l’amico avrebbero litigato tutta la serata e anche al mattino prima della fuga) e avrebbe trattenuto fino alla domenica pomeriggio quando lo ha riportato alla madre. Del caso si sta occupando "Chi l’ha visto" che mercoledì tornerà su Andreea e sui misteri che circondano la sua scomparsa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?