Auditorium. San Rocco: si parla di pace

Ultimo appuntamento della rassegna "Perchè non possiamo non dirci".

Auditorium. San Rocco: si parla di pace
Auditorium. San Rocco: si parla di pace

Nuovo e ultimo appuntamento all’auditorium San Rocco di Senigallia con la rassegna "Perché non possiamo non dirci", organizzata dall’Associazione di Storia Contemporanea, dalla Scuola di Pace Vincenzo Buccelletti e dall’Anpi locale. Oggi, alle ore 18, il tema di questo ultimo incontro sarà "Perché non possiamo non dirci pacifisti", tematica più che mai attuale in un momento storico in cui in varie parti del mondo (e stavolta non lontano dall’Europa occidentale), più conflitti stanno mettendo in discussione la sicurezza e la pace globale.

"La pace è il principale valore universale che si alimenta attraverso il dialogo, il confronto e l’impegno condiviso – spiegano gli organizzatori, che esprimono anche soddisfazione per la rilevante partecipazione della cittadinanza agli incontri precedenti su temi quali femminismo e ambientalismo –. Sono i valori universali a costituire la risposta più efficace alla violenza, alla maleducazione, ai pregiudizi e ai luoghi comuni che allignano nel nostro tempo. Tali questioni, tanto semplici quanto complesse, riguardano davvero tutti noi". Parleranno di pace e pacifismo Emanuela Sbriscia Fioretti, medica e co-presidente della Scuola di Pace cittadina, e Andrea Franceschini, parroco e direttore dell’Ufficio Pastorale della Famiglia. Presenta e modera Daniele Marzi, co-presidente della Scuola di Pace. Andrea Pongetti