Il provvedimento è stato notificato dalla polizia
Il provvedimento è stato notificato dalla polizia
Ancona, 13 agosto 2019 – Trenta giorni di chiusura forzata per un bar del quartiere Piano San Lazzaro. Il provvedimento nei confronti del locale, controllato e monitorato da giorni dalla polizia, è stato notificato questa mattina dagli agenti della Questura ai sensi dell'articolo 100 del testo unico delle l eggi di pubblica sicurezza.

In pratica, secondo quanto ricostruito dalla polizia, il bar “continuava a essere il punto di ritrovo di pregiudicati, ubriachi, tossicodipendenti e borderline, la cui presenza rappresentava un indice di pericolo per l'ordine e la sicurezza pubblica”.

Inoltre, nei giorni scorsi, gli agenti della squadra mobile avevano rilevato in zona anche un’attività di spaccio che si è conclusa con l’arresto un 33enne, trovato in possesso di 12 involucri di eroina e pizzicato mentre v endeva droga a due acquirenti all’interno del bar.

In generale, la situazione nei pressi del locale “creava grave disagio alla cittadinanza tanto che erano giunte segnalazioni da parte di cittadini che, in alcuni momenti della giornata, non riuscivano a transitare per il marciapiedi – fanno sapere dalla Questura – in quanto completamente invaso dai suddetti soggetti o, peggio, avevano paura di passare”.

E così questa mattina gli agenti della divisione polizia amministrativa, aiutati dai loro colleghi delle volanti, hanno notificato il provvedimento di sospensione al titolare dell’esercizio che ha chiuso l’attività.