di Alberto Bignami Lo schianto con un’auto all’incrocio tra la strada Provinciale e il Poggio, poi il camper che si ribalta e due giovani che vengono sbalzati fuori, uno dei quali è rimasto schiacciato sotto al pesante mezzo e si trova ora ricoverato all’ospedale regionale in condizioni definite gravissime. Il drammatico incidente si è verificato nel primo pomeriggio di ieri, tra un Mobilvetta e una Peugeot, intorno alle 13.45. Il bilancio è di quattro feriti e un ragazzo, Luca Silvestrini, 27enne di Fabriano che si trovava alla guida del camper, in...

di Alberto Bignami

Lo schianto con un’auto all’incrocio tra la strada Provinciale e il Poggio, poi il camper che si ribalta e due giovani che vengono sbalzati fuori, uno dei quali è rimasto schiacciato sotto al pesante mezzo e si trova ora ricoverato all’ospedale regionale in condizioni definite gravissime. Il drammatico incidente si è verificato nel primo pomeriggio di ieri, tra un Mobilvetta e una Peugeot, intorno alle 13.45. Il bilancio è di quattro feriti e un ragazzo, Luca Silvestrini, 27enne di Fabriano che si trovava alla guida del camper, in gravissime condizioni e trasportato a Torrette in eliambulanza. La strada provinciale è rimasta chiusa al traffico per tre ore. Stando ad una prima ricostruzione della dinamica, ancora da accertare, il caravan procedeva da Sirolo in direzione Ancona quando si è scontrato contro la vettura, che sembra dovesse prendere la strada per il Poggio, colpendola nella parte anteriore destra. Nell’impatto, il Mobilvetta è finito contro i pali della segnaletica stradale dell’incrocio, ribaltandosi su un lato. Il 27enne, e una 21enne di Verona che viaggiavano rispettivamente nel posto di guida e del passeggero, sono stati sbalzati fuori dal mezzo dopo aver spaccato il parabrezza anteriore. Illesi un ragazzo e una ragazza che viaggiavano insieme alla coppia ma nella zona abitabile del camper. Allertato il 118, sul posto sono intervenute due ambulanze della Croce Gialla di Camerano insieme ad una della Cri di Ancona oltre ai Vigili del Fuoco, i carabinieri del Norm e gli agenti della Polizia Locale dorica. Drammatica la scena che si è presentata agli occhi dei soccorritori. Il 27enne era infatti in parte schiacciato sotto al camper e in arresto cardiaco. Il personale sanitario lo ha massaggiato per 40 minuti fino a quando non ha ripreso finalmente a respirare ed è stato dunque intubato. Nel frattempo, l’eliambulanza con il personale rianimatore di Torrette è atterrata in un vicino campo per poi essere trasbordato a bordo di uno dei mezzi d’emergenza fino al luogo del dramma. Mentre al giovane veniva praticato il massaggio cardiaco la ragazza che era con lui, rimasta sempre cosciente, è stata medicata e trasportata al pronto soccorso del nosocomio regionale con un codice traumatico di media gravità. Soccorsi anche i due occupanti della Peugeot: due uomini di 44 e 53 anni. I due mezzi sono stati posti sotto sequestro. Da capire se i due ragazzi sbalzati fuori dall’abitacolo, indossassero o meno le cinture di sicurezza e se l’incidente sia stato dovuto o meno anche alla velocità. A terra, ben visibile era la frenata del camper. L’incrocio nel quale è avvenuto lo schianto, in prossimità di una curva, è tristemente noto per i numerosi incidenti accaduti, alcuni dei quali anche mortali. La strada, effettuati i rilievi di rito, è stata riaperta intorno alle 16.45.