Cena abusiva, blitz nel circolo. Sanzioni per migliaia di euro

A tavola cinquantuno persone. Ma gestore senza permesso. per la somministrazione. di alimenti e bevande. .

Cena abusiva, blitz nel circolo. Sanzioni per migliaia di euro
Cena abusiva, blitz nel circolo. Sanzioni per migliaia di euro

Una cena per cinquantuno persone nel circolo privato. Blitz di poliziotti, ispettori dell’Ast e agenti di polizia locale, che trovano irregolarità: scattano così le sanzioni per migliaia di euro. È stato un fine settimana di serrati controlli effettuati dai poliziotti del commissariato di Fabriano insieme ai militari dell’Arma, così come disposto dal questore di Ancona, Cesare Capocasa, d’intesa col prefetto Darco Pellos, per arginare le fenomenologie criminali, spesso caratterizzate da episodi di danneggiamenti e atti di vandalismo. In particolare, il servizio si è svolto in tutto il centro storico e ha interessato anche le zone di viale Moccia e i giardini Regina Margherita. È stato quindi controllato un circolo ricreativo in una frazione fabrianese, nel quale agenti della polizia locale, poliziotti e operatori dell’Ast e della Siae hanno identificato 51 persone, che si erano ritrovate per una cena conviviale riservata ai soci. Nello specifico, i poliziotti hanno riscontrato la mancanza del titolo abilitativo per la somministrazione di bevande e alimenti e la mancanza del manuale di autocontrollo relativo alla normativa Hccp. Di qui le sanzioni, in via di quantificazione ma di diverse migliaia di euro, per i resposanbili legali dell’associazione che gestisce il circolo. In totale le persone controllate durante il servizio del fine settimana tra polizia e carabinieri sono state oltre cento, ventuno sono risultate avere precedenti di polizia. I controlli proseguiranno costanti anche nei prossimi giorni e settimane così da prevenire ogni tipo di reato, compresi i furti nelle abitazioni. sa. fe.