Cenoni, festa in piazza e nuovi nati. Un Capodanno da incorniciare

Demo Morselli e la Marcello Cirillo Big Band hanno fatto ballare il cuore della città nonostante il meteo

Cenoni, festa in piazza e nuovi nati. Un Capodanno da incorniciare
Cenoni, festa in piazza e nuovi nati. Un Capodanno da incorniciare

Allo scoccare della mezzanotte il litorale senigalliese è esploso in una pioggia di colori. Tantissimi fuochi artificiali hanno illuminato la tiepida notte di Capodanno. Da Lungomare Mameli sino al centro storico, dalle colline di Scapezzano, passando per piazzale della Libertà senza dimenticare il porto "Della Rovere".

Tanti senigalliesi hanno accolto l’arrivo del 2024 sui balconi delle case o direttamente in strada tra brindisi ed abbracci. Tanti altri invece hanno preferito festeggiare l’arrivo del nuovo anno all’interno di un locale e rimanerci fino a notte inoltrata. Una scelta per nulla sbagliata visto che il clima festoso è stato parzialmente condizionato dalla pioggia. Le poche gocce a ridosso della mezzanotte hanno scoraggiato passeggiate, soste e qualche chiacchiera sotto le luminarie del centro storico, di certo però non hanno demotivato i più giovani che hanno affollato bar, pub e chalet tra centro e porto.

Il clima di festa non è stato affatto scalfito neppure dalle parti di piazza Garibaldi. Nella maestosa piazza antistante il duomo, le canzoni di Demo Morselli e Marcello Cirillo Big Band hanno intrattenuto i passanti e tutti coloro che hanno preferito armarsi di calici per brindare in strada.

Nel corso della notte di San Silvestro, una buona fetta della piazza è stata riempita proprio come è accaduto la sera precedente con la serata "Magia 90 - le migliori hit degli anni ‘90". Pubblico di età differente, ma con la stessa voglia di passare qualche ora di assoluta spensieratezza.

Spente le luci della festa, il primo giorno dell’anno è il momento giusto per iniziare a mantenere i buoni propositi, per qualcun altro invece è iniziata la sfida più bella: diventare genitore.

Il primo nato del 2024 nell’ospedale di Senigallia è Niccolò Zannoli, secondo figlio di Matteo e Susanna, venuto al mondo alle 12,12 tramite parto naturale. Lo staff medico ha precisato che mamma e figlio hanno intrapreso il percorso del Vbac. Nello specifico si tratta di una seconda gravidanza portata a termine con parto naturale dopo essersi affidati ad un taglio cesareo nella prima gravidanza. Questa possibilità – fanno sapere i sanitari – offre ottimi benefici alla madre e al piccolo, a partire dai primi giorni di vita fino all’età adulta.

Poco più di un’ora dopo invece, alle 13,26 del primo giorno dell’anno, è venuta al mondo anche la piccola Gloria. Il 2024 nella spiaggia di velluto è iniziato nel modo migliore, con tanta speranza per il futuro.

Nicolò Scocchera