Centro e periferia: cambio di look nei parchi

Restyling da 33mila euro tra il Regina Margherita e le frazioni. Scivoli e dondoli in sette scuole e una nuova area giochi a Sant’Elia

Centro e periferia: cambio di look nei parchi
Centro e periferia: cambio di look nei parchi

"Abbiamo lavorato per una maggiore sicurezza dei bambin nei parchi pubblici della città ma anche delle frazioni". Così la giunta Ghergo annuncia la conclusione dell’installazione di nuovi giochi nelle frazioni, nelle scuole materne e al parco Regina Margherita. "Sono stati posizionati – spiegano dall’Amministrazione comunale - scivoli e dondoli presso sette scuole materne della città e delle frazioni. Sono le scuole Marco Mancini, Aldo Moro, Munari, Collodi, Ciampicali, San Michele e Melano. Sono stati anche installati scivoli, giochi a molla, altalene e giostre girevoli nelle frazioni di Collamato, Sant’Elia, Serradica, Grotte". Al Parco Regina Margherita, dove da tempo i cittadini lamentavano lo scarso stato manutentivo di alcuni giochi sono state sostituite le altalene in legno con strutture nuove. L’investimento complessivo per queste nuove installazioni e messa in sicurezza ruoterebbe attorno ai 33mila euro (frazioni e Regina Margherita). "Continua l’impegno dell’Amministrazione nel rendere più sicura l’attività ludica dei più piccoli - dichiara l’assessore all’ambiente Gabriele Comodi - Abbiamo sostituito giochi usurati e pericolosi nelle scuole materne e installato nuovi giochi nelle frazioni". "Nei prossimi mesi – aggiunge Massimo Spreca, consigliere delegato alle frazioni - proseguiremo a collocare nuovi giochi in altre frazioni, secondo un’attività programmata che coprirà l’intero territorio comunale". L’impegno proseguirà quindi nei prossimi mesi con altre frazioni. Per scendere nei dettagli, ai giardini Regina Margherita sono state sostituite le 3 altalene di legno con strutture nuove. La sorsa estate, sempre nel parco centrale della ’Città della carta’, era stato inaugurato un gioco inclusivo, certificato come gioco accessibile.

Sono state installate anche due rampe di accesso ai giochi, rimuovendo i cordoli per consentire a tutti di accedere e partecipare all’esperienza. Inoltre, è stato creato un nuovo posto auto dedicato ai disabili, posizionato vicino al vialetto di accesso dietro il museo della Carta, per assicurare che ogni cittadino, nessuno escluso, possa godere appieno del gioco e accedere all’area. Con questi ultimi interventi nelle scuole, sono stati posizionati scivoli e giochi a molla nelle sette materne della città e delle frazioni. In particolare, nella frazione Sant’Elia è stata creata una nuova area giochi, a Serradica è stata installata una giostra girevole, a Collamato uno scivolo e una giostra girevole.

Sara Ferreri