Colavitto felice: "I ragazzi vanno premiati"

Il tecnico dell'Ancona, Gianluca Colavitto, esprime soddisfazione per la vittoria e elogia i giocatori. Si prepara per il derby di Pesaro e sottolinea l'importanza di muovere la classifica. Colavitto si trasferisce a Londra per un corso di formazione a Coverciano.

Colavitto felice: "I ragazzi vanno premiati"
Colavitto felice: "I ragazzi vanno premiati"

Una vittoria che sa quasi di liberazione: lo si percepisce dalla parole di mister Gianluca Colavitto (foto), intervenuto telefonicamente nel post partita mentre era in viaggio verso Roma per prendere l’aereo che lo porterà a Londra: "Devo ringraziare i giocatori per quello che hanno dato: non ho mai avuto paura, ero molto sereno sul fatto che avremmo portato a casa l’intera posta in palio. Cioffi al posto di Paolucci? La posizione è relativa, entrambi fanno molto bene quel lavoro. Ogni partita è una storia a sé, oggi Cioffi mi è piaciuto, perché si è sacrificato molto e avrebbe meritato anche il gol. La gara l’avevo preparata in questo modo, finalmente non abbiamo subito nemmeno una rete, con una prestazione fatta ottimamente. Gli episodi sono girati dalla nostra parte: i ragazzi vanno premiati, si è visto un Ancona efficace ed efficiente".

Una vittoria alla vigilia del derby di Pesaro: "Dovevamo portare a casa i tre punti, cercheremo di ripeterci in un derby molto importante. Questo era quello che avevo chiesto, sono contento che oggi ci sia stata la prestazione. Con la Vis sarà un’altra partita importante, ma non decisiva: dovevamo muovere la classifica dopo lo stop di Alessandria e non era semplice".

Pochissimi gli aspetti negativi da evidenziare, in una gara praticamente perfetta: "Questa vittoria era un segnale che io volevo. Mi auguravo che la partita si mettesse in un determinato modo, Cioffi ha qualità e va anche premiato, così come tutti i ragazzi. È importante che ognuno di noi dia il massimo. Prendo in prestito le parole di capitan Gatto: dobbiamo cercare tutti insieme di remare verso l’obiettivo della salvezza ed è quello che ho detto in modo autorevole alla società". A fine partita, come scritto sopra, Colavitto è subito partito alla volta di Roma per prendere l’aereo verso Londra. Da lì, il tecnico si sposterà a Brighton, dove seguirà gli allenamenti di Roberto De Zerbi come tappa di formazione obbligatoria del corso per allenatori che sta seguendo a Coverciano.

Gianmarco Minossi