Con Cesc Fabregas ora si può sognare

Il Como si prepara al derby fondamentale contro il Lecco, in un Sinigaglia esaurito. Il giudice sportivo ha preso una decisione dura nei confronti di Baselli e Letizia, protagonisti di una rissa in campo. Fabregas cerca l'equilibrio fra gioco spettacolare e quello per ottenere il risultato.

Con Cesc Fabregas  ora si può sognare

Fabregas dopo il debutto positivo con la FeralpiSalò vuole ripetersi con i ’’cugini’’ del Lecco

Derby fondamentale per il Como, non solo per il prestigio della partita, ma anche in caso di vittoria volerebbe al terzo posto in classifica in solitaria. Si giocherà in un Sinigaglia esaurito, alle 18,30, con le forze dell’ordine in massima allerta, anche se una parte della tifoseria lecchese, sarà assente per non aver aderito alla Fidelity card.

L’ultimo derby di serie B, al Sinigaglia si è disputato 50 anni fa, nel 1973 è finita 1 a 1, con reti di Bellinazzi e Jaconi. Su 39 derby disputati al Sinigaglia, il Como ha perso solo 6 volte, fra queste l’ultimo, un clamoroso 0-3, nel 2020 con doppietta di capona Mangni. La vittoria di sabato ottenuta nel recupero contro la FeralpiSalò, ha messo in evidenza il cambiamento di gioco ma non di modulo di Fabregas, con la sua ragnatela di passaggi che si è vista nel primo tempo, un atteggiamento che può essere pericoloso contro un Lecco aggressivo su ogni pallone, mentre nel secondo si è visto un Como più pratico, con diverse occasioni da rete create. Si pensa che Fabregas, partirà da questo secondo tempo, contro i cugini dell’altro ramo, con Kone che sostituirà lo squalificato Baselli, tre giornate di squalifica per lui per la rissa con Letizia, rimandando i sogni del tiki taka a tempi migliori. Le due partite ravvicinate possono portare ad altri cambiamenti, con Sala che ha dimostrato di avere, più gamba di Ioannou o di Da Cunha, con Chajia, perchè apparso stanco contro la Feeralpi. Se la partita prenderà una buona piega potremmo vedere in campo anche Cerri dopo tanto tempo, oppure il match winner Alessandro Gabrielloni, con un modulo a due punte e un trequartista. "Non è stato facile lavorare, con due partite, così ravvicinate - afferma Cesc Fabregas - il derby per noi sarà una verifica dopo la buona partita contro la Feralpi. Sappiamo che è una partita importante, noi cercheremo di giocare bene a centrocampo, trovando un equilibrio fra gioco spettacolare e quello per ottenere il risultato"."In campo voglio una squadra che faccia emozionare i tifosi.Conosco bene tutti e i ragazzi sono stati molto disponibili a lavorare".

Le decisioni del giudice sportivo. Pugno duro del giudice sportivo di Serie

B nei confronti di Daniele Baselli del Como e Gaetano Letizia della FeralpiSalò protagonisti di una rissa in campo nei minuti finali dell’ultima partita di campionato.

(3-4-2-1): Semper; Curto, Barba, Odenthal; Iovine, Kone, Bellemo, Ioannou; Verdi, Chajia; Cutrone.