Concerti, dopo i Simple Minds pronti altri big

Gli organizzatori dell’evento del primo luglio hanno proposto al Comune una tre giorni di musica in piazza per ottimizzare i costi

Concerti, dopo i Simple Minds pronti altri big
Concerti, dopo i Simple Minds pronti altri big

Simple Minds, al concerto dell’anno potrebbero seguire altri concerti per ottimizzare i costi della stessa struttura. Sono circa 4mila i posti a disposizione per assistere a una delle poche date in Italia del gruppo capitanato da Jim Kerr. L’atteso spettacolo è in programma il 1 luglio, ma fino al 5 luglio il palco potrebbe rimanere allestito per ospitare altri concerti. Il contributo che dovrà versare il Comune di Senigallia, a fronte di una spesa stimata per 250mila euro, è ancora da quantificare.

All’Ente è stato chiesto il patrocinio e la concessione gratuita del suolo pubblico. Il piano di sicurezza è invece a carico della società che organizza l’evento. All’interno della piazza sarà consentito l’accesso solo ai residenti. Una proposta ancora tutta da valutare quella avanzata dalla società organizzatrice dell’evento che presto sarà discusso nei particolari con gli Amministratori. Un’iniziativa importante per la promozione di Senigallia che rientra appunto nelle poche date del ‘Global Tour 2024’.

Non sono ancora noti eventuali nomi che saranno ospitati all’interno di quella che potrebbe diventare una tre giorni di concerti memorabili. La promozione dell’evento è invece già partita da tempo e la vendita dei biglietti sta andando secondo le aspettative. Bisognerà attendere prima quali saranno gli ospiti del Rds Summer Festival e le altre iniziative in programma in città, molte delle quali presentate alla Bit nei giorni scorsi. Quella che si preannuncia è un’estate all’insegna della musica: ai concerti che saranno organizzati vanno aggiunti quelli che si svolgeranno dal 27 luglio al 4 agosto, periodo in cui è in programma la XXIII edizione del Summer Jamboree.

"Torniamo dalla Bit di Milano dopo 3 giorni intensi di relazioni, contatti e progetti da sviluppare la squadra di Senigallia in prima linea su tanti progetti delle nostre meravigliose Marche" - le parole di entusiasmo di Simona Romagnoli, assessore al turismo – Tra gli eventi promossi c’è stato Pane Nostrum, che dallo scorso anno ha assunto un nuovo format, più corto, ma molto apprezzato durante la Bit. Un’iniziativa che si candida a diventare un evento di caratura internazionale, per la sua unicità. Un lancio importante per ‘Senigallia Città Gourmet’, segmento importante per la destagionalizzazione del turismo soprattutto in primavera e in autunno, dove agli eventi consolidati se ne aggiungeranno degli altri.