Confindustria, 80 anni di successi: "Le nostre imprese crescono ancora"

Cinque appuntamenti in provincia per segnare una data storica: si comincerà il 19 aprile a Jesi e si concluderà il 16 novembre ad Ancona con una cerimonia speciale. Tutto il territorio coinvolto.

Confindustria, 80 anni di successi: "Le nostre imprese crescono ancora"

Confindustria, 80 anni di successi: "Le nostre imprese crescono ancora"

Cinque appuntamenti per festeggiare gli ottant’anni di associazione di categoria. Confindustria Ancona ha presentato un calendario di incontri che prenderà il via il prossimo 19 aprile a Jesi e si concluderà il 16 novembre con una cerimonia speciale ad Ancona. L’iniziativa per l’importante compleanno è stata presentata ieri mattina nella sede di Confindustria dal presidente Pierluigi Bocchini, insieme a lui i due vicepresidenti Vanessa Mazzarini, vicepresidente Giovani Imprenditori, e Giorgio Moretti, presidente Piccola Industria, e poi Veruska Anacleti, presidente comitato Vallesina, Federica Capriotti, presidente comitato Fabrianese, Michele Casali vicepresidente comitato Valli Aspio e Musone, Danilo Falappa, vicepresidente comitato Ancona e Renato Mandolini, presidente comitato Senigallia. Il ciclo di eventi si aprirà con la tappa al teatro Pergolesi di Jesi e avrà il titolo "Credito e imprese: sfide e prospettive", un appuntamento in cui è atteso anche il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli.

E proseguirà nel resto del territorio con altre date ancora da definire, cominciando da Fabriano, che ospiterà il tema del capitale umano in azienda, poi Senigallia dove si parlerà dello sviluppo industriale e della valorizzazione del territorio, per arrivare a Osimo dove si toccherà l’argomento delle infrastrutture materiali e digitali, per chiudere le celebrazioni con l’appuntamento conclusivo, quello fissato per il 16 novembre ad Ancona, evento che concluderà la festa per gli ottant’anni dell’associazione. "Presentiamo un progetto corale che coinvolge attivamente tutte le anime di Confindustria – ha detto il presidente Pierluigi Bocchini, presentando l’iniziativa –. Nel rispetto e nel ruolo di Confindustria celebreremo degnamente questi ottant’anni andando a trovare i nostri soci sul territorio, con degli eventi di varia natura e di interesse per le nostre imprese, di fronte alle sfide dell’economia globale e dei cambiamenti che stiamo vivendo in tutta Italia e tutta Europa.

C’è un cambio generazionale in corso che l’economia marchigiana sta vivendo con non pochi travagli ma con grande ottimismo, perché vediamo che le nostre imprese, nonostante tutto, continuano a crescere e ad avere voglia di investire. E’ un percorso di eventi che guarda al passato per capire le basi sulle quali lo sviluppo economico ha accompagnato quello sociale della nostra provincia, e che si pone l’obiettivo di intercettare le direttrici del futuro.

Al centro di questa analisi le imprese, gli imprenditori, le loro storie e, soprattutto, Confindustria Ancona che analizza il suo passato e si interroga sul suo futuro". Il presidente ha quindi ricordato la storia di Confindustria Ancona: "Oggi siamo quasi 500, siamo un’associazione molto vitale che abbiamo l’orgoglio di celebrare nei suoi ottant’anni. Saremo presenti anche con una mostra permanente in cui le aziende comunicheranno le loro attività". Per concludere con lo sguardo volto verso le nuove generazioni: "Ci teniamo particolarmente al loro massimo coinvolgimento. Dobbiamo andare verso i giovani, verso le scuole, per fare in modo che i valori industriali e di Confindustria siano compresi al meglio da tutto il territorio e trasferiti non solo agli addetti di settore, ma, in generale, alle nuove generazioni che saranno il futuro delle nostre imprese e della nostra economia".