Il sindaco di Cupramontana Luigi Cerioni
Il sindaco di Cupramontana Luigi Cerioni

Picco di contagi a Cupramontana non solo dalla scuola dell’infanzia che il sindaco con ordinanza ha deciso di tenere chiusa fino all’8 gennaio compreso: diventa Covid anche la Rsa. Sei i contagi nella struttura destinata alla lungodegenza la quale ha 25 posti letto. "Ci sono 27 persone risultate positive al tampone e 48 persone poste in quarantena – spiega il sindaco Luigi Cerioni-. Diversi sono i fattori che hanno portato a questa situazione. Parte di questo aumento viene da alcuni casi riscontrati presso la scuola d’infanzia "C.Corradi". Con le autorità sanitarie e la dirigenza scolastica stiamo monitorando la situazione. Per fronteggiare efficacemente il contagio prima della riapertura verranno effettuati gli screening necessari. Per l’effettuazione di tutte le misure di contenimento farò un’ordinanza per spostare la riapertura della scuola a lunedì 11. C’è un aumento del contagio di interi nuclei familiari anche allargati e rinnovo l’invito a evitare il più possibile contatti non necessari". Poi sulla Rsa: "Si sono trovati alcuni casi positivi al tampone. Le autorità sanitarie hanno pertanto dichiarato la struttura Rsa Covid. Sono pertanto bloccati tutti i ricoveri e le dismissioni. Sono state adottate tutte le misure di contenimento. E’ un inizio d’anno che ci riporta drasticamente alla realtà della presenza del virus e della sua capacità di contagio".

Sa.fe.