Droga, sigarette e contanti: sequestri al Sanzio

Controlli rigorosi all'aeroporto di Falconara: sequestrati alcolici, sigarette di contrabbando, denaro non dichiarato, abbigliamento contraffatto e prodotti alimentari nocivi. Anche la droga viene scoperta grazie all'unità cinofila presente nello scalo.

Droga, sigarette e contanti:  sequestri al Sanzio
Droga, sigarette e contanti: sequestri al Sanzio

Litri di alcolici e chili di sigarette di contrabbando, denaro non dichiarato e capi di abbigliamento di note boutique contraffatti. Sono passati tutti per l’aeroporto di Falconara ma lì sono rimasti grazie ai controlli di guardia di finanza e agenzia delle Dogane. Su un ammontare di 1 milione e 200mila euro passati per l’aeroporto in forma di contanti in 4 non hanno dichiarato il possesso oltre la soglia consentita, quella dei 10mila euro. Multato un viaggiatore trovato in possesso di 20 sterline d’oro, per un valore di circa 10mila euro, che non essendo state dichiarate in dogana, sono state sottoposte a sequestro. Per il settore dei tabacchi sono stati intercettati oltre 31 chili di tabacco lavorato estero, privo dei contrassegni dei Monopoli di Stato e che si è tentato d’introdurre nel territorio nazionale come merce di contrabbando. Segnalati, per questo traffico, 36 passeggeri extracomunitari ritenuti responsabili della violazione. In crescita il sequestro di prodotti alcolici di contrabbando pronti a essere introdotti nel territorio nazionale, corrispondenti complessivamente a 280 litri e sequestrati nei confronti di 54 soggetti, i quali dovranno far fronte a una sanzione amministrativa. In materia di contraffazione e sicurezza dei prodotti i controlli hanno portato al sequestro, da parte dei funzionari doganali e delle fiamme gialle, di 44 capi di abbigliamento contraffatti, recanti marchi di note aziende di moda che, interpellate a proposito, hanno confermato la non autenticità di tali prodotti.

C’è anche chi viaggia con prodotti alimentari nocivi per la salute: 215 passeggeri sono stati trovati in possesso, complessivamente, di 8 quintali di prodotto, di cui 521 kg di carne e 350 kg di latticini, che sono stati prontamente sequestrati e distrutti in quanto conservati male o scaduti. Nei bagagli e nei pacchi merce viaggia anche la droga. Di rilievo il recente sequestro di un panetto da 100 grammi di hashish segnalato all’interno di un pacco da una delle unità cinofile costantemente presenti nello scalo.