"Ecco come quel progetto è nato proprio lì"

L'ex assessore al Bilancio, Ida Simonella, ammette che la decisione di avviare il progetto dell'asilo nido a Torrette senza consultare i genitori è stata dettata dalla necessità di rispettare le scadenze del Pnrr. La minoranza richiede una convocazione urgente per discutere della cantierizzazione delle opere Pnrr.

"Ecco come quel progetto è nato proprio lì"
"Ecco come quel progetto è nato proprio lì"

"Avevamo la necessità di inserire il progetto nelle scadenze del Pnrr e non c’era strada alternativa ad una proposta veloce. Ma una volta ottenuto il finanziamento, poi, le progettazioni tecniche devono essere condivise". Ida Simonella, ex assessore al Bilancio di quella Giunta Mancinelli-bis che ottenne le risorse per la costruzione dell’asilo nido a Torrette, interviene dopo le accuse delle famiglie alla precedente amministrazione di non aver considerato le esigenze di spazi all’aperto dei cento bambini della materna all’arrivo del cantiere. Con onestà intellettuale, conoscendo bene il funzionamento della macchina comunale e i tempi più che brevi, tra l’incamerare le risorse del Pnrr e la successiva messa a terra dei progetti, l’attuale rappresentante di opposizione riconosce all’assessore ai Lavori pubblici Stefano Tombolini che "doveva decidere presto, proprio per quelle scadenze strette. Allora ovviamente noi abbiamo sostenuto il progetto. Ma quello definitivo (approvato poi dalla Giunta Silvetti, ndr) andava condiviso in un percorso con i genitori", sostiene Simonella. Che non a caso cita i lavori per la riqualificazione della scuola Mercantini di Palombina Nuova, all’epoca di Maurizio Urbinati assessore ai Lavori pubblici. "Prima di arrivare a quella soluzione tecnica, facemmo un percorso di partecipazione complesso. Per il tema dell’asilo nido approfondiremo in Commissione". Dalla minoranza, infatti, i consiglieri sono in pressing per richiederne una convocazione urgente, in cui fare il punto "sulla cantierizzazione delle opere Pnrr, compresa quella". Salvo dietrofront, dovrebbe essere convocata mercoledì prossimo. Sul progetto del nido a Torrette, Simonella conclude "vedremo se è uno di quelli che uscirà dal Pnrr e se, magari, entrerà in altri finanziamenti".