Estate sicura con l’operazione "Alto Impatto"

Dopo le risse dei giorni scorsi, scatta il blitz interforze: 109 persone identificate, 47 veicoli fermati. Denunciato un giovane con droga

Estate sicura con l’operazione "Alto Impatto"
Estate sicura con l’operazione "Alto Impatto"

Altro giro di vite per controlli di natura amministrativa nell’ambito dell’ennesima operazione ‘Alto Impatto’ disposta dalla Questura e dalla Prefettura di Ancona nel territorio di Falconara.

Gli interventi, ieri mattina, hanno riguardato non soltanto la zona centrale ma anche l’immediata periferia della città e sono stati coordinati, come di consueto, dalla polizia di Stato assieme a due equipaggi del reparto prevenzione crimine unitamente ad una squadra di unità cinofile, i carabinieri della locale Tenenza, la guardia di finanza, la polizia provinciale e, ovviamente, gli uomini della polizia locale falconarese.

In due controlli mirati agli esercizi commerciali sono state elevate altrettante sanzioni per alcune violazioni accertate dagli agenti.

Complessivamente, nel corso del servizio, sono state identificate 109 persone, tra le quali 15 con precedenti di polizia. Sono stati effettuati anche tre posti di controllo con 47 veicoli fermati ed elevati numerosi verbali per violazioni al Codice della Strada, nonché una sanzione per una persona trovata in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale (ex articolo 75 Dpr 30990).

Gli accertamenti interforze, iniziati a giugno, proseguiranno per tutta l’estate. E con essi anche quelli da parte degli uomini del Comando di Palazzo Bianchi che, ieri, sono stati impegnati nei presidi di prevenzione nei luoghi più sensibili di Falconara. Presidi ormai costanti, come quello schierato in piazza Mazzini nella serata di sabato e che, in maniera tempestiva, ha evitato che la rissa tra un espositore dello street food e un marocchino, poi difeso da altri due italiani, degenerasse totalmente. A tal proposito, se quell’evento ha riacceso l’attenzione sul tema della sicurezza e ha creato allarme sociale, due giorni fa l’amministrazione ha ricordato di aver "adottato in questi anni tanti strumenti per garantire ai cittadini la possibilità di frequentare i luoghi pubblici nella massima serenità, dal nuovo regolamento di polizia urbana con l’introduzione del Daspo all’ordinanza antialcol, fino al potenziamento del sistema di videosorveglianza – hanno scritto dal Castello -. È stato programmato il controllo fisico della spiaggia e dei centri abitati, concentrato nelle zone in cui si svolgono le iniziative di maggior richiamo, proprio per prevenire e, nei casi più imprevedibili come quello di sabato, per intervenire nell’immediato". Sempre sabato, i controlli degli agenti guidati dal comandante Luciano Loccioni erano stati estesi anche sul lungomare e nei locali. In un caso è stato accertato lo svolgimento di un pubblico spettacolo, ma senza le adeguate autorizzazioni. In un altro, invece, è stato sanzionato un ragazzo trovato in possesso di una modica quantità di droga.

g.g.