Formiche all’Inrca "Ma quei reparti sono ben puliti"

Testimonianza di una figlia di una paziente ricoverata presso l'Inrca di Ancona: "Pulizia massima, le voci sulla presenza di formiche non corrispondono al vero".

Formiche all’Inrca  "Ma quei reparti  sono ben puliti"
Formiche all’Inrca "Ma quei reparti sono ben puliti"

Formiche in alcuni reparti dell’ospedale geriatrico Inrca di Ancona: dopo le polemiche arrivano anche le testimonianze di chi in quell’ospedale è stato ricoverato proprio di recente: "La pulizia dentro i reparti in questione è stata massima, quanto è emerso non corrisponde al vero". A parlare è la figlia di una paziente ricoverata presso la struttura della Montagnola nei mesi scorsi: "Vorrei esprimere tutto il mio rammarico per quanto è emerso proprio a seguito delle voci legate alla presenza di formiche nei letti di alcuni degenti – spiega la donna che preferisce mantenere l’anonimato – Purtroppo ho avuto mia mamma ricoverata ad aprile di quest’anno per più di un mese all’Inrca, prima al pronto soccorso e poi nel reparto geriatria e successivamente anche in quello di chirurgia. Voglio ribadire che la sinergia tra questi reparti ha permesso di salvare la vita di mia mamma (88 anni, ndr). Voglio ricordare ad alta voce e ribadire che i reparti in questione venivano puliti e disinfettati più volte al giorno, compresi i piani di appoggio; le lenzuola venivano cambiate spesso e anche tutto il resto. Perché distruggere una cosa pubblica che funziona? Credo fermamente in ciò che dico e ripeto, dispiace siano emerse informazioni di questo tipo. Credo che andasse tutto verificato prima di scatenare il caos. Dispiace per chi in quei giorni, in quelle settimane, ha lavorato duramente proprio per garantire le migliori condizioni igieniche possibili ai pazienti. Tanta fatica per ricevere in cambio umiliazioni".