Fugge dall’Inrca: scatta l’allarme. Trovato dalla polizia nella sua casa: "Il cibo non è buono, ho cucinato io"

L’uomo stanco delle pietanze servite in ospedale ha deciso di uscire di nascosto e prepararsi un pasto

Fugge dall’Inrca: scatta l’allarme. Trovato dalla polizia nella sua casa: "Il cibo non è buono, ho cucinato io"
Fugge dall’Inrca: scatta l’allarme. Trovato dalla polizia nella sua casa: "Il cibo non è buono, ho cucinato io"

La cena non era di suo gradimento così, senza farsi accorgere da nessuno, un paziente ricoverato all’Inrca ha lasciato l’ospedale per tornare a casa sua e prepararsi un pasto ritenuto più buono. È accaduto giovedì sera, al geriatrico della Montagnola. Protagonista un anziano che era ricoverato in uno dei reparti di medicina perché in cura per una patologia.

Stando a quanto ha riferito poi lui stesso al personale sanitario avrebbe lasciato l’ospedale perché stanco delle pietanze che venivano servite e che a suo dire non erano per nulla invitanti. Senza starci a pensare troppo si è alzato dal letto, si è vestito e ha guadagnato in fretta l’uscita. Nessuno del personale lo ha notato in quel momento, probabilmente perché si è confuso tra i visitatori.

L’uomo avrebbe raggiunto la sua abitazione a piedi, in via Maggini. Una volta a casa si è messo ai fornelli e si è cucinato una buona cena. Poco dopo la sua fuga i sanitari hanno visto che non era nel suo letto ed hanno dato l’allarme. È stata chiamata la polizia. In ospedale e nemmeno nelle sue vicinanze il paziente non c’era.

Gli agenti allora si sono fatti dare l’indirizzo di casa dell’uomo dal personale ospedaliero e sono andati a casa sua per un controllo. Il paziente era lì. "Il cibo non mi piaceva - avrebbe detto l’uomo - così sono tornato a casa". Le cure per lui non erano finite quindi i poliziotti hanno chiamato il 118 che ha inviato sul posto una ambulanza della Croce Gialla per riportarlo all’Inrca. Durante i pasti ora sarà maggiormente vigilato. Le sue condizioni di salute, dopo la fuga e la cena fuori programma, non erano compromesse.