"Gestione della sosta, incassi in netto calo"

Baldassini all’attacco della giunta: "Aver affidato il servizio comporta minori entrate, multe per sopperire?".

"Gestione della sosta, incassi in netto calo"

I controlli della polizia locale negli stalli delle strice blu. Per Baldassini c’è il rischio di incrementare le multe per far quadrare i conti

"Sosta a pagamento, una scelta fallimentare quella di perseverare nella gestione unica assieme alla videosorveglianza. Con un aggio da riconoscere al gestore passato da circa il 20 per cento (della precedente gestione) a oltre il 40, non poteva che essere altrimenti". Rispolvera un vecchio cavallo di battaglia il capogruppo di Ancora, Vola e Riformisti per Falconara Marco Baldassini, mettendo nel mirino la Giunta. "La sosta deve finanziare il servizio di videosorveglianza? Sembrerebbe proprio così", dice. Poi dettaglia: "Il personale della società che ha vinto l’appalto con il suo project financing è stato ridotto da tre a due unità e quindi anche i controlli sul territorio probabilmente verranno meno – aggiunge –. Assessore e comandante della Polizia locale prenderanno la decisione di intensificare i controlli tramite gli agenti, in modo da sanzionare le autovetture in difetto e cercare di far quadrare i conti?". I numeri: "Nei tre mesi di inizio gestione, il capitolo della sosta a pagamento ha registrato un introito di circa 71.800 euro, importo delle sanzioni escluse. Dalla somma si dovrà trattenere il 41% di aggio per il gestore, ovvero circa 30mila euro – sostiene Baldassini –. Il capitolo di bilancio, con la precedente gestione, si attestava a circa 650mila euro l’anno. A conti fatti, se non cambierà l’attuale andamento, mancheranno all’appello circa 300mila euro all’anno". Le perplessità del consigliere di minoranza: "Cosa faranno il sindaco e la Giunta per cercare di recuperare i mancati incassi? Le soluzioni possono essere due: la prima, come già sospettato, potrebbe essere aumentare le tariffe a carico dei cittadini; la seconda è mettere in campo una task force per intensificare i controlli e aumentare le sanzioni", ribadisce Baldassini, che lamenta come la sua interrogazione non sia stata ancora calendarizzata in Consiglio comunale. Dall’inizio dell’anno, l’assise è stata convocata soltanto una volta.

g. g.