Il bilancio dell’Aula. I consiglieri comunali?. Vincono medici e avvocati. Si torna a Palazzo Anziani

Presentata l’attività dei primi sei mesi dell’assise con quattordici sedute. La fine dei lavori nella storica sede è prevista entro il 2024, poi il trasferimento. Verranno consegnati nuovi tablet per l’attività: costo complessivo di 60mila euro.

Il bilancio dell’Aula. I consiglieri comunali?. Vincono medici e avvocati. Si torna a Palazzo Anziani
Il bilancio dell’Aula. I consiglieri comunali?. Vincono medici e avvocati. Si torna a Palazzo Anziani

Tablet ai consiglieri fino a fine legislatura e il ritorno entro l’anno nella sala di Palazzo degli Anziani. Sono queste le principali novità comunicate ieri dal presidente del Consiglio comunale di Ancona, Simone Pizzi, che ha tracciato i primi sei mesi di lavoro dopo l’insediamento ufficiale il 19 giugno 2023. In apertura dell’incontro con la stampa Pizzi ha voluto ricordare la collega Anna D’Ettorre, collega dell’ufficio stampa della Regione (ma con un passato anche in Comune), morta la notte di Capodanno e il funerale celebrato proprio ieri mattina.

Sull’innovazione digitale verrà presto presentato un progetto dedicato alla trasparenza e alla fruibilità dell’attività consiliare. I 32 consiglieri – con una spesa di circa 60mila euro – saranno dotati di tablet in comodato d’uso per l’accesso alle riunioni, per le votazioni e per tutte le attività di ricerca degli atti. C’è attesa per il ritorno nella sala di Palazzo degli Anziani dove sono previsti i lavori di adeguamento strutturale: "L’intervento è in programma entro il 2024 dopodiché si procederà al trasferimento nella sede deputata" ha ricordato il presidente Pizzi. L’attuale aula di Palazzo del Popolo, restituita al Consiglio dopo anni insieme con le due sale preconsiliari, nel frattempo sarà dotata di nuovi sistemi di amplificazione e diffusione; l’attuale proiettore, ormai obsoleto, sarà sostituito con un videoproiettore laser. Saranno inoltre aggiunte 3 telecamere con zoom ottico e con puntamento automatico in base al microfono attivato. Per la diretta streaming sarà fornito un software in cloud.

Nei primi sei mesi il Consiglio comunale di Ancona si è riunito 14 volte e ha prodotto 230 atti: 160 interrogazioni (scritte, orali e urgenti), 13 mozioni, 12 ordini del giorno e 45 delibere (6 in più del primo semestre della precedente sindacatura). Un consiglio comunale giovane, con un’età media di poco meno di 50 anni, 6 consiglieri under 35, 2 dei quali impegnati come presidente e vicepresidente di Commissione, 3 tra i 19 e i 20 anni e 3 over 70.

Sono 32 i consiglieri dell’assise anconetana, 20 della maggioranza e 12 dell’opposizione, eletti nelle amministrative del 29 maggio 2023. In maggior parte sono medici (7), numerosi anche gli avvocati (5) e gli studenti (4). Siedono sugli scranni di Palazzo del Popolo anche liberi professionisti, dipendenti e funzionari pubblici, tecnici, pensionati. Le donne sono 14 (10 della maggioranza e 4 dell’opposizione) e 18 gli uomini (10 della maggioranza e 8 dell’opposizione). Sono state 10 le sedute dei capigruppo e in totale 90 le riunioni delle 8 Commissioni consiliari operative. Il primo consiglio comunale del 2024 dovrebbe tenersi il 18 gennaio prossimo e ne è previsto uno straordinario dedicato alla sanità richiesto dalle opposizioni.