Il viaggio nel Natale. Un presepe gigante per piazza Roma. E’ tra i più grandi d’Italia

Abbiamo percorso la città da mare a mare tra conferme e novità. Saranno oltre 800 i presepi con una mostra dedicata a San Francesco.

Il viaggio nel Natale. Un presepe gigante per piazza Roma. E’ tra i più grandi d’Italia
Il viaggio nel Natale. Un presepe gigante per piazza Roma. E’ tra i più grandi d’Italia

Ancona è pronta a brillare: un grande presepe sotto l’albero di piazza Roma (come non si vedeva da anni con tanto di selfie dei cittadini incuriositi dalla novità) e una scia di luci e addobbi dal centro alla periferia. Il presepe è allestito dall’Antica Bottega Presepi in collaborazione con Amici del Presepe di Loreto ed è uno dei più grandi d’italia: 25 statue di resina prodotte in Italia con una grande capanna e un laghetto con pescatore.

Ieri, abbiamo testato la magia del Natale in una passeggiata da mare a mare. Abbiamo quindi percorso tutto il centro, comprese le vie limitrofe, senza tralasciare alcun vicolo. Siamo partiti dal Monumento ai Caduti, in zona Passetto, per arrivare in via della Loggia. Impossibile non notare come, all’inizio del viale della Vittoria, di fronte al Monumento, sia stato installato per la prima volta un gigantesco abete pronto ad illuminarsi. Il Viale è completamente illuminato: è la prima volta che la passeggiata più famosa di Ancona viene accesa a festa. In piazza Stamira, il Villaggio di Babbo Natale, una piazzetta che è stata appositamente ripulita da erbacce, cartoni e bivacchi.

In piazza Pertini la pista sul ghiaccio, che sta prendendo forma da qualche giorno (aperta a partire dal secondo fine settimana). E poi, ovviamente, piazza Cavour. Qui, è sparito il benvenuto al nuovo anno: la giunta Mancinelli usava installare il numero dell’anno successivo (in questo caso, sarebbe stato il 2024). Ma il nuovo sindaco, Daniele Silvetti, coerentemente con il suo intento, ha voluto imprimere un cambio di passo nel capoluogo. È così arrivato un mega albero a due passi dal Comune in cui è possibile passare dentro. Piazza Cavour è un proliferare di gente, con le bancarelle natalizie tipiche del nord Italia (fino al 28 dicembre) e la ruota che spara luci e musica a tutto volume, offrendo panorami mozzafiato a chi sale per un giro sul tetto di Ancona (fino al 25 gennaio). Quindi, corso Garibaldi con le luminarie che illumineranno le passeggiate dei cittadini fino al teatro delle Muse. Sarà accesa pure via della Loggia e non resterà al buio corso Mazzini. Sempre su corso Garibaldi c’è una mega palla di Natale che si può attraversare: all’"ingresso" è stato collocato del vischio per baci e selfie. Intanto, sulla pavimentazione – completamente ripulita – sono comparsi dei mini alberelli che sprigionano calore solo a vederli. A terra, ciocchi di legno e tutt’intorno un’erba sintetica. Sì alla palla gigantesca tra via Castelfidardo e l’ex Metro a prova di selfie tanto per portarsi a casa un pezzo di Natale cittadino che sembra già regalare emozioni.

Un suggestivo presepio vivente troverà posto anche al Porto Antico il 26 e 30 dicembre, con accesso per il pubblico dall’Arco Clementino e un percorso emozionante che coinvolge gli archi fronte mare, fino alla capanna del Bambinello. Tantissimi saranno i presepi, circa 800, di tutte le forme e dimensioni, con mostre a Santa Maria della Piazza, San Francesco alle Scale e nei borghi. Infatti, il 3 dicembre alle ore 17.30 presso la Chiesa di Santa Maria della Piazza, dove alla presenza dell’Arcivescovo di Ancona Mons. Angelo Spina e accompagnata dai canti de “La Pasquella di Varano”, verrò inaugurata la mostra “Presepi del Mondo”, che proporrà al pubblico ben 800 presepi (a ricordare gli anni trascorsi dalla creazione del Presepe di Greccio) offerti dal francescano Padre Nicola Iachini.