Jesi, raffiche fortissime di vento: chiuse tutte le scuole, parchi e cimiteri

Caduti numerosi alberi e rami, interdetta anche via Spina. Gli studenti della Vallesina appena usciti da casa per andare a lezione sono divuti rientrare: polemiche sulle tempistiche del relativo avviso

Vigili del fuoco e tecnici al lavoro da stanotte

Vigili del fuoco e tecnici al lavoro da stanotte

Jesi (Ancona), 2 dicembre 2023 – Raffiche fortissime di tempo da oltre 12 ore: chiuse scuole parchi e cimiteri. L’avviso stamattina tra le 7 e le 8 mano a mano che i tecnici verificavano le criticità in città. Diversi gli alberi e i rami caduti in strada, sui marciapiedi e sulle auto a causa delle forti raffiche di vento. Nella rotatoria grande del palaTriccoli di via Tabano sono caduti anche i cartelli stradali travolti dal vento e dai rami caduti fortunatamente senza che nessuno si ferisse. Vigili del fuoco, agenti di polizia locale, protezione civile e tecnici comunali sono in azione da ore per mettere in sicurezze le varie zone della città. Poco fa è stata chiusa anche via Spina per la caduta di grossi rami. “Si raccomanda la massima attenzione a pedoni e conducenti di veicoli. Si ricorda che è stata disposta per oggi la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado” ribadivano stamattina da piazza Indipendenza. Un avviso diramato attorno alle 7,15 quando già gli studenti della Vallesina si erano messi in strada per raggiungere i plessi. Restano interdetti i giardini pubblici di viale Cavallotti, tutti i parchi e cimiteri cittadini a causa di alberi e rami caduti e pericolanti.