Jesi, sanzionati due locali e un kebab chiuso per la presenza abusiva di bombole

Raffica di controlli di polizia di Stato e locale. Multe per 2.400 euro. Portato in carcere anche un rapinatore per una rapina commessa undici anni fa

In azione la polizia

In azione la polizia

Jesi (Ancona), 15 maggio 2024 – Ancora raffica di controlli della polizia nei locali cittadini: due dei cinque passati al setaccio sono stati sanzionati per 8 illeciti e 2.400 euro di multe e uno, un kebab, è stato chiuso. Nel kebab agenti di polizia locale e di Stato, coordinati dal vicequestore Paolo Arena, è stata accertata la mancata erogazione del gas per mancato pagamento della bolletta e la presenza di 3 bombole a gas di cui una allacciata al dispositivo di cottura. I vigili del fuoco hanno disposto la rimozione di due bombole. Il titolare non aveva il documento valutazione rischi per i dipendenti regolare. È stata quindi intimata la chiusura immediata per mancanza della sicurezza antincendio. In un bar, tra l’altro, mancava l’autorizzazione alla vendita di alcolici e la titolare non era in grado di esibire l’autorizzazione all’installazione dell’impianto di video sorveglianza. Non vi era poi corrispondenza tra gli orari affissi e quelli comunicati al Suap. In un bar tra le altre irregolarità c’erano tavoli e sedie all’esterno senza il relativo permesso. Inoltre, erano presenti due insegne prive di autorizzazioni all’installazione. Inoltre nella serata di ieri, personale di polizia giudiziaria del commissariato, ha arrestato in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona un uomo 38enne jesino. Lo stesso, condannato definitivamente per rapina aggravata in concorso commessa undici anni fa tra Jesi e Monsano, dovrà scontare una pena residua di due anni e 8 mesi di reclusione, oltre a pagare una multa di 600 euro. Dopo gli adempimenti di legge, l’uomo è stato accompagnato all’Istituto di detenzione di Montacuto a disposizione dell’autorità giudiziaria. Controllati anche 45 veicoli e sanzionati due automobilisti per inottemperanza all’obbligo di fermarsi e mancato rispetto della distanza sicurezza. Nel complesso sono state identificate 117 persone, 10 delle quali positive ai controlli. Personale delle Volanti del commissariato unitamente al personale della polizia municipale di Jesi , hanno attuato un incisivo servizio straordinario integrato di controllo del territorio , avente quale precipua finalità l’attività di prevenzione dei reati contro l’incolumità pubblica specie in corrispondenza dei luoghi di maggior concentramento di persone e la regolarità amministrativa degli esercizi commerciali. I controlli sono stati intensificati nelle aree più sensibili della città e in particolare: le fermate dei bus in piazzale Partigiani, parco Mattei, via Setificio, via Granita, quartiere San Giuseppe, Orti Pace, piazzale San Savino e viale Cavallotti