Jesina, pari di rigore: "Meritavamo di più"

Nella giornata di Eccellenza, Osimana e Jesina ottengono un punto, mentre il Castelfidardo subisce una sconfitta. La Civitanovese si conferma in testa alla classifica.

Jesina, pari di rigore: "Meritavamo di più"
Jesina, pari di rigore: "Meritavamo di più"

Una domenica con pochi sussulti per le "nostre" in Eccellenza. Un punto per Osimana e Jesina, rimane a bocca asciutta invece il Castelfidardo. Per i fidardensi la seconda sconfitta stagionale in campionato arriva ancora in trasferta (dopo quella di metà ottobre sul campo del Chiesanuova e sempre con lo stesso risultato). A Montefano la partita è decisa nel primo tempo dal gol di Morazzini, poco prima della mezzora. Locali cinici, i ragazzi di mister Marco Giuliodori generosi e volitivi, ma imprecisi. "Brucia la sconfitta e usciamo da questa trasferta con le ossa rotte, visto che abbiamo registrato le espulsioni di Imbriola e Fabiani – l’amara riflessione di mister Giuliodori –. La squadra ha giocato bene, seppur concedendo il gol per una sbavatura. Purtroppo siamo mancati un pochino davanti e dobbiamo migliorare. Ma dobbiamo crescere anche in altre situazioni, come quando abbiamo subito gol. Siamo stati troppo superficiali". Prestazione non proprio brillante dell’Osimana che sbatte contro il roccioso K Sport Montecchio Gallo che non a caso occupa la seconda piazza dell’Eccellenza. Al Diana finisce senza reti "una partita non tra le più facili – le parole di Sauro Aliberti, allenatore dell’Osimana –. Il Montecchio è una bella squadra, nel secondo tempo abbiamo avuto l’egemonia. Il pareggio alla fine ci sta anche se ci accontentiamo amaramente, perché abbiamo avuto un espulso e Tittarelli è uscito con un buco nella caviglia oltre a un paio di situazioni dubbie da possibile rigore". Un calcio di rigore è servito alla Jesina per riprendere il Tolentino nel secondo tempo. Dal dischetto Cordella non sbaglia dopo il vantaggio cremisi nella frazione iniziale realizzato da Cardinali. "Nel primo tempo abbiamo creato troppo poco – l’analisi di mister Strappini –. Forse la squadra ha subito il colpo delle due sconfitte consecutive non dimenticando che il Tolentino ha tanta qualità, giocatori importanti, hanno realizzato un eurogol, ma siamo rimasti in partita e nel secondo tempo abbiamo creato cinque o sei occasioni da gol clamorose. Pareggio meritato ma ai punti avremmo meritato più noi. Sarà importante mantenere l’equilibrio visto che il campionato è difficile. Dobbiamo lottare, ma con intelligenza". In testa intanto allunga la Civitanovese che torna al successo aggiudicandosi il testa coda contro l’Atletico Azzurra Colli. Dietro sempre K Sport Montecchio Gallo e Montegranaro distanti ora tre punti.