La piscina del Passetto attende la conformità dai vigili del fuoco

La chiusura della piscina del Passetto a causa di scontri tra tifosi durante una partita di pallanuoto ha evidenziato problemi di sicurezza e rispetto delle normative antincendio. L'amministrazione e la Cogepi stanno lavorando per riaprire l'impianto prima di Pasqua, dopo adeguamenti e verifiche necessarie. Anche la piscina di Ponterosso sarà riaperta con migliorie entro aprile.

La piscina del Passetto attende la conformità dai vigili del fuoco

Una partita di pallanuoto nella piscina del Passetto

Galeotta la partita di pallanuoto e gli scontri tra tifosi durante l’incontro. È stato questo il motivo alla base della chiusura della piscina del Passetto, avvenuta ormai alcune settimane fa, e su cui l’amministrazione, assieme alla società che gestisce l’impianto, la Cogepi, sta lavorando per stringere i tempi in vista della riapertura. Due le problematiche emerse dopo l’intervento della polizia quel giorno e dai successivi sopralluoghi effettuati dai vigili del fuoco sulle irregolarità evidenziate: "Da una parte il numero di spettatori a cui è consentito stare all’interno dell’impianto _ ha replicato l’assessore agli impianti sportivi, Daniele Berardinelli, dopo l’interrogazione di Francesco Rubini _, dall’altra il rispetto delle norme antincendio. Il regolamento prevede che per impianti con coperture realizzate attraverso tensostrutture sia possibile avere un massimo di 50 persone e quel giorno ce n’erano di più. Quel problema, al netto dei disagi causati dal chiudere l’accesso al pubblico per le partite, può essere risolto, diversa la questione delle normative di prevenzione antincendio. I lavori sono in corso e gli adeguamenti dovrebbero essere pronti prima di Pasqua, a quel punto mancherebbe la verifica di conformità da parte dei vigili del fuoco e poi la piscina potrebbe subito riaprire. Il fatto è successo adesso, ma ha fatto emergere il mancato rispetto delle regole in passato". Rubini ha chiesto conto all’assessore Berardinelli anche della piscina di Ponterosso: "Sono stati fati dei lavori, dalla centrale termina a una vasca più piccola ma più alta fino al posizionamento di una tribuna che può contenere fino a 150 persone. Entro aprile l’attività riprenderà intanto sistemeremo anche la parte esterna dell’impianto".