L’assessore Ilaria Bizzarri si dimette. Il Bilancio nelle mani del sindaco

L’esponente di Fdi ha deciso di gettare la spugna prima dell’approvazione del documento economico

L’assessore Ilaria Bizzarri si dimette. Il Bilancio nelle mani del sindaco
L’assessore Ilaria Bizzarri si dimette. Il Bilancio nelle mani del sindaco

La giunta Olivetti da oggi dovrà fare a meno dell’assessore al Bilancio Ilaria Bizzarri che lascia dopo 1133 giorni di Governo. Non ha atteso nemmeno l’approvazione del bilancio, da oggi sarà il sindaco ad assumersi ad interim la sua delega.

Al suo posto, nel rispetto delle quote rosa, dovrà essere sostituita da un’altra donna che sarà quasi certamente scelta nelle file di Fratelli d’Italia, lo stesso partito a cui appartiene la Bizzarri.

Ieri ha rassegnato le sue dimissioni nel tardo pomeriggio, mentre parte della Giunta era impegnata alla Rotonda a Mare, a promuovere la spiaggia di velluto ai travel agent e i buyer arrivati dall’America.

Le motivazioni non sono ancora note, oggi, a mente fredda Olivetti potrà fare le sue considerazioni, ma l’ipotesi più plausibile è che lui si accolli la delega al bilancio in attesa dell’approvazione dello stesso.

Secondo alcune indiscrezioni la Bizzarri avrebbe lasciato perché preferisce tornare a fare il tecnico a tempo pieno, in quanto l’impatto con la politica non sarebbe stato lo stesso che si aspettava.

Dimissioni che non avrebbero nulla a che vedere con un terremoto in Giunta o con particolari dissidi con i suoi colleghi. La sua sarebbe prettamente una scelta personale.

Questo è quanto sarebbe emerso da alcune indiscrezioni.

La Giunta compatta fa infatti quadrato attorno a Olivetti, e prosegue diretta verso gli obiettivi e i programmi da portare avanti nei prossimi mesi. L’assessore, già in passato sarebbe stata più volte vicina alle dimissioni, poi il dietro front, fino a ieri, quando la decisione è stata definitiva.

Nel documento inviato ieri sono contenute tutte le motivazioni che, come già anticipato, non dovrebbero essere né politiche, né legate a dissidi con altri membri della Giunta o con il primo cittadino stesso.

Negli ultimi mesi, la Bizzarri, che lo scorso settembre è diventata mamma per la seconda volta, ha centellinato le sue presenze pubbliche, preferendo portare avanti il lavoro dietro le quinte. La sua non sarà una posizione facile da sostituire, anche dal partito si sta già cercando chi potrà sedersi da gennaio in Giunta al suo posto.

Silvia Santarelli