Lube affezionata ai tie-break: altra vittoria. Il sogno continua, ora la bella con Monza

Nikolov e Yant sfoderano una grande partita con Civitanova sempre rincorsa dai lombardi che si arrendono solo al quinto set

Lube affezionata ai tie-break: altra vittoria. Il sogno continua, ora la bella con Monza

Aleksandar Nikolov in attacco

MINT

2

LUBE

3

MINT VERO VOLLEY : Maar 23, Galassi 12, Takahashi 15, Cachopa 1, Di Martino 11, Szwarc 17, Gaggini (L), Visic, Loeppky 2, Mujanovic 1, Beretta. N.E. Comparoni, Morazzini. All. Eccheli

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Chinenyeze 9, Zaytsev 10, Nikolov 24, De Cecco 4, Anzani 2, Yant 24, Balaso (L), Thelle, Bisotto, Lagumdzija 1, Diamantini, Bottolo 1, Larizza 2. N.E. Motzo. All. Blengini

Arbitri: Cerra (Bo) e Goitre (To)

Parziali: 18-25 (24’), 25-23 (35’), 22-25 (32’), 25-18 (26’), 13-15 (22’)

Note: spettatori 3983; Mint battute sbagliate 22, ace 5, muri 10, ricezione 65% (perfetta 36%), attacco 63%; Lube bs 17, ace 5, muri 5, 44% (18%), 58%.

Lube, Lube, Lube! Civitanova dà l’ennesima prova playoff del suo carattere indomito ed espugna 2-3 la Opiquad Arena di Monza in gara4 dei quarti. Il team di Blengini evita di nuovo l’eliminazione, acciuffa la parità nella serie, la allunga alla "bella" e mercoledì alle 20.30 avrà il vantaggio dell’Eurosuole Forum per compiere l’impresa-ribaltone come contro Verona un anno fa.

Nonostante la stanchezza per la sfida di giovedì in Champions e forse grazie alla maggior abitudine e certe gare, la Lube vince ancora al tie-break come la domenica prima, ma stavolta dopo aver condotto 1-0 e poi 2-1. Mvp Nikolov, top scorer assieme a Yant (decisivo nel 5° set) con 24 punti.

Primo set. Blengini mantiene il sestetto di gara3, dunque va in panca Lagumdzija e Nikolov agisce quasi sempre da opposto. I biancorossi partono senza paure, difendono bene, Nikolov spara l’ace ed è break 4-7. Monza non trova continuità al servizio, Civitanova sì e mantiene il tranquillizzante 12-16. Szwarc aiuta perché prima attacca out, poi viene murato da Nikolov.

Di Zaytsev il set ball e chi se non un Nikolov meraviglioso (9 punti con 7/8) per chiudere? Secondo set. Ancora una volta nella serie la Lube non aggredisce l’avversario ferito, anzi riparte male e Monza scappa 10-6. Galassi trova l’ace del 17-13 e più tardi passa per il 23-20. Szwarc impatta.

Terzo set. L’intensità sale spaventosamente, la Lube lotta e emerge Yant che difende tutto, mura Szwarc e propizia il 15-18. Blengini alterna Balaso per la ricezione e Bisotto per la difesa, il neoentrato Larizza mura Takahashi e fa 24. Ancora Yant (8 punti) segna il 22-25. Quarto set. Galassi spacca il parziale col servizio, siluri su Zaytsev e Yant e punteggio 14-10. Sul 20-15 metà sestetto Lube è cambiato come in gara3, ormai sarà tie-break, ancora. Il neoentrato Lagumdzija batte in rete per il 24-17, poi punto di Di Martino. Quinto set. Il muro di Yant fa girare 8-7 e un altro muro, addirittura di De Cecco su Szwarc è pesantissimo. Riecco lo Yant infermabile di gara3, altri due schiaffi alla Mint e siamo 12-14. Chinenyeze vola e regala la vittoria.

Andrea Scoppa