Martedì grasso, sarà uno show: "Ma niente coriandoli né spray"

Il martedì grasso di Camerano offre tre ore di divertimento per tutti, con maschere, musica e giochi. L'evento, organizzato dalla parrocchia e dal Gruppo Giovani, invita la cittadinanza a partecipare con dolci e bibite. Il Carnevale è una tradizione cristiana che celebra l'ultimo banchetto prima della quaresima.

Martedì grasso, sarà uno show: "Ma niente coriandoli né spray"
Martedì grasso, sarà uno show: "Ma niente coriandoli né spray"

Tre ore di puro divertimento dedicate soprattutto ai più piccoli, ma non solamente a loro. E’ quanto promette il martedì grasso di Camerano, che questo pomeriggio, dalle ore 16 alle 19, mette a disposizione dei cittadini il suo palasport, sede scelta per festeggiare al meglio il Carnevale. Sarà una gran festa dove protagoniste assolute saranno le maschere, da quelle classiche a quelle dei personaggi più moderni, come i supereroi dei fumetti e del cinema, passando per quelle inventate dalla fantasia dei partecipanti. L’appuntamento, patrocinato dal Comune, è organizzato dalla parrocchia ‘Immacolata Concezione’ e dal ‘Gruppo Giovani’. Costumi e maschere a volontà, dunque, ma anche musica e tanti giochi. Unica limitazione, il divieto di utilizzare coriandoli e spray filanti. Ma ci sarà comunque da divertirsi.

Quella odierna è una festa che vuole coinvolgere l’intera cittadinanza, come se il palasport fosse la casa di tutti. Di qui l’invito a portare "dolci, patatine e bibite", anche perché l’ingresso è a offerta libera. "Anche quest’anno, come da consuetudine, festeggeremo con grandi e piccini il martedì grasso, un bel momento di condivisione con musica e divertimento – dichiara l’assessore alla cultura e al turismo Barbara Mori –. Un sincero ringraziamento va alla parrocchia Immacolata Concezione e al Gruppo Giovani, che molto si sono impegnati per organizzare l’evento. Il Carnevale è una festa molto antica, ma oggi noi lo conosciamo nella tradizione cristiana, dove era abitudine organizzare un ultimo banchetto prima dell’inizio del periodo di quaresima".

rai.mon.