Ponte Garibaldi, il 2 febbraio svelato il progetto

Il progetto per il rifacimento del ponte Garibaldi a Senigallia sarà presentato in Regione venerdì. I lavori, stimati a 2 milioni di euro, inizieranno dopo l'approvazione. Critiche per i ritardi nella presentazione del progetto. Ponti all'ordine del giorno al Consiglio Comunale.

Ponte Garibaldi, il 2 febbraio svelato il progetto
Ponte Garibaldi, il 2 febbraio svelato il progetto

È arrivata ieri dal Mit la notizia che venerdì sarà presentato in Regione il progetto per il rifacimento e la messa in sicurezza del ponte Garibaldi sul fiume Misa, danneggiato dall’alluvione del 15 settembre 2022. Il progetto è stato sviluppato da Anas secondo le indicazioni del vice Commissario ingegner Stefano Babini, e i lavori potranno iniziare al termine dell’iter autorizzativo. L’intento è iniziare il prima possibile, pertanto sarà necessario procedere celermente con le autorizzazioni locali. L’intervento ha un costo stimato di circa 2 milioni di euro. A puntare il dito contro i ritardi sulla presentazione del progetto, modificato rispetto a quello iniziale, in quanto quello che sarà realizzato sarà più alto per consentire maggiore portata al fiume e il capogruppo Pd in Regione Maurizio Mangialardi: "Certo è che forse Anas andava sollecitata prima, quando era ancora possibile recuperare i ritardi che si stavano accumulando. E a farlo avrebbe dovuto essere Acquaroli, non Babini, visto che Anas è stata scelta dalla giunta regionale con il dichiarato scopo di eseguire più in fretta i lavori". I ponti sono un argomento che sarà trattato oggi sui banchi del Consiglio Comunale con un interrogazione da parte del capogruppo dem Dario Romano che ha richiesto anche la convocazione di una seconda commissione dove si parlerà ancora una volta del ponte Garibaldi, del ponte della Chiusa, della situazione del ponte degli Angeli.