Pronti 2,3 milioni per le strade: "La Regione li ha inseriti a bilancio. Faranno comodo alla nostra città"

Il sindaco conferma i fondi per le manutenzioni anche di marciapiedi, decoro urbano e verde pubblico

Pronti 2,3 milioni per le strade: "La Regione li ha inseriti a bilancio. Faranno comodo alla nostra città"
Pronti 2,3 milioni per le strade: "La Regione li ha inseriti a bilancio. Faranno comodo alla nostra città"

La ‘filiera’ istituzionale di centrodestra cala gli assi e regala ad Ancona un’autentica boccata d’ossigeno, anche se ancora mancano gli atti formali. Stiamo parlando dei 2,3 milioni di euro che Palazzo Raffaello dovrebbe a breve materialmente girare a Palazzo del Popolo. Denaro liquido da mettere a disposizione in larga parte al settore ‘manutenzioni’, tra strade e dunque asfalti ma anche marciapiedi, decoro urbano, verde e così via. Parliamo di un finanziamento di circa 2 milioni di euro che andrebbero a risolvere subito i buchi lasciati dal bilancio di previsione votato e approvato in consiglio comunale il 21 dicembre scorso. Gli altri 300mila sono quelli dedicati al progetto ‘Pia 2’ coordinato dal professor Floriano Bonifazi per le questioni ambientali. Da Acquaroli a Silvetti, un asse ormai consolidato, con l’obiettivo di aiutare il capoluogo. Non era mai accaduto in passato, almeno negli ultimi dieci anni, che la Regione si dimostrasse così generosa nei confronti del capoluogo dorico su quel capitolo di spesa: "I 2 milioni per le manutenzioni verranno allocate a breve _ conferma Silvetti _, giusto i tempi tecnici. Fondi freschi che metteremo a disposizione soprattutto dell’assessore Tombolini (che ha le deleghe a lavori pubblici e manutenzioni, ndr.) e in parte anche a Berardinelli per verde e decoro urbano. Si tratta di fondi della Tabella E previsti nella finanziaria della Regione deliberati a cavalo tra Natale e Capodanno. Vanno a premiare le progettualità degli enti locali e a noi faranno un gran comodo. In effetti avevamo un po’ tralasciato i settori in questione in sede di bilancio previsionale, ma al tempo stesso avevamo aggiunto che presto avremo integrato i rispetti budget grazie ai trasferimenti esterni. E così accadrà". Nel bilancio approvato due settimane fa per le manutenzioni avevamo avuto 900mila euro e il verde 600mila. Poco, pochissimo, ora aspettiamo soltanto la conferma ufficiale dell’arrivo di questi fondi a disposizione di Ancona. Così come aspettiamo l’ufficialità dei 300mila euro (più 30mila per i rimborsi spesa) in tre anni sul ‘Pia 2’: "Ribadisco un concetto _ precisa il sindaco di Ancona _: il presidente Acquaroli mi ha personalmente assicurato che quei fondi sono stati inseriti nel bilancio e non ho alcun motivo per dubitarne. Il governatore Acquaroli ha a cuore il tema dell’ambiente, non a caso il professor Bonifazi è anche suo consulente su quel tema".