"Turisti in crescita, pronti a nuovi accordi"

Nel 2023 raggiunta quota 20.701 visitatori tra grotte, area archeologica ed eventi. L’assessore Glorio: "Puntare su Villa Simonetti"

"Turisti in crescita, pronti a nuovi accordi"
"Turisti in crescita, pronti a nuovi accordi"

E’ stato un grande anno per il turismo osimano. I dati del 2023 confermano che i visitatori che hanno staccato il biglietto per visitare uno dei siti che compongono l’offerta turistica della città di Osimo (grotte, area archeologica ed eventi) sono stati 20.701, 2.612 in più rispetto all’anno precedente, per un aumento del 14,5%. "Nonostante gli ingressi alle grotte siano triplicati dal 2015 ad oggi, è obiettivo di questa amministrazione continuare a investire sulla promozione turistica e territoriale ampliando collaborazioni in un’ottica di rete con territori e realtà limitrofe e simili – dice l’assessore al Turismo Michela Glorio -. Sono stati 1. 888 i visitatori circuitati tramite le convenzioni. Dal primo aprile 2022 è iniziata una collaborazione con il Comune di Fermo per una scontistica nelle rispettive attrazioni turistiche arrivata dopo l’intesa con il Comune di Camerano, attivata nel 2015, che prevede un biglietto congiunto per la visita delle due realtà ipogee, a quella con Offagna, attivata nel 2021, che prevede una scontistica per chi visita la Rocca e i musei civici e viceversa e a quella con Castelfidardo, attivata nel giugno scorso".

Di successo l’accordo con la proprietà di Villa Simonetti per la valorizzazione delle grotte di Palazzo Simonetti e per farle entrare nel circuito di promozione turistica comunale: "Un accordo di collaborazione per la villa sarebbe auspicabile nel 2024 dopo il successo delle visite guidate realizzate la scorsa estate". Per la stagione estiva sono ritornati i "Tramonti a Montetorto" che hanno visto la partecipazione di 500 persone: "Dal 2019 ad oggi, l’area archeologica di Montetorto è stata visitata da circa duemila persone, sono state attivate nove passeggiate culturali che hanno toccato tutte le frazioni e per il 2024 intendiamo proseguire con la promozione delle passeggiate che puntano a valorizzare il territorio, gli aspetti culturali e ambientali che lo caratterizzano con percorsi inediti per tutte le stagioni di durata semplice con pochi dislivelli e percorsi totali sui circa sette chilometri". L’assessorato poi è in fase di presentazione del progetto "Osimo Turismo digitale" al bando "Servizi digitali integrati" della Regione Marche Por Fesr che eroga 45mila euro a fondo perduto per promuovere la crescita digitale in tutto il territorio regionale e incoraggiare lo sviluppo di soluzioni innovative per le imprese e i cittadini, la raccolta, la messa a sistema di contenuti e servizi digitali per la valorizzazione dei territori e per migliorare l’accessibilità e l’efficienza dei servizi pubblici.

Silvia Santini